QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Timothy Dupont regala alla Tarteletto-Isorex la vittoria nella tappa di apertura del Giro di Antalya

Timothy Dupont regala alla Tarteletto-Isorex la vittoria nella tappa di apertura del Giro di Antalya

Giovedì 8 febbraio 2024 alle 13:39

Timothy Dupont ha vinto la prima tappa del Tour di Antalya. Il 36enne belga si è rivelato il più veloce nello sprint dopo 135 chilometri, regalando a Tarteletto-Isorex la sua prima vittoria stagionale.

Questa settimana ci sono diverse gare ciclistiche in programma. Così, oggi, nella città turistica costiera di Side, è iniziata la quinta edizione dell'Antalya Tour. L'organizzazione di questa corsa di 2,1 tappe può contare sulla presenza di due squadre internazionali (Bahrain Victorious e Alpecin-Deseuinink) e degli uomini del Tour de Tetema-Unipet. Ai partecipanti di oggi è stata presentata una tappa di apertura di 135 km prevalentemente pianeggiante, con partenza a Side e arrivo ad Antalya.

Luca van Boven in viaggio oggi
Lo scenario previsto era una gara veloce, ma cinque corridori la pensavano diversamente e si sono dati battaglia all'inizio della tappa. Tra questi c'erano il belga Luca van Boven (Bingoal WB), il francese Thomas Lebas (Kenan Racing Team), il portoghese José Souza (SABJAL/Anicolor), il tedesco Bermin Eisenbarth (BIKE AID) e il neozelandese Paul Wright (REMBE Pro Cycling Team Sauerland). ).

Ad un certo punto, il vantaggio di questi cinque fuggitivi è aumentato fino a circa due minuti, ma non sono stati certamente sufficienti per portare a termine un trucco. Anche i fuggitivi si sono accorti di questa consapevolezza e così hanno continuato a spingere forte verso la fine. Ciò si rivelò disastroso per il francese Lebas, che fu costretto a permettere ai suoi colleghi fuggiti di guidare. Van Boven, Sousa, Eisenbarth e Wright rimasero, ma si rivelarono anche loro uccelli per il proverbiale gatto.

TDT-Unibet apparirà comunque in finale
Al nemico, giusto? Sébastien Reichenbach e Owen Geleijn speravano di rovinare la festa dei corridori e di indossare le scarpe da attacco. Lo scalatore svizzero di Tudor e il tuttofare olandese del Tour de Tietema-Unibet sono riusciti a guadagnare un buon vantaggio e lo hanno mantenuto particolarmente a lungo nel calore della gara. Reichenbach e Geleijn erano ancora in testa a quattro chilometri dalla fine.

READ  L'ex giocatore del Cercle Gboho rovina la festa d'addio di Mbappe a Parigi

Tuttavia, le squadre di corridori sono riuscite a cronometrare bene il tempo e hanno catturato i fuggitivi in ​​tempo. Nella gara successiva, Timothy DuPont fu il primo a spingere la sua vettura oltre il traguardo. L'esperto corridore belga ha così relegato due italiani ai posti d'onore più ingrati, con Giovanni Lunardi e Alberto Protomesso.