QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un gioiello per l’orecchio o un terreno fertile per i batteri?

Un gioiello per l’orecchio o un terreno fertile per i batteri?

Hai degli orecchini o hai intenzione di indossarli? Allora dovresti sapere che non hai solo un gioiello nell’orecchio, ma anche un nuovo ambiente di vita per i batteri della tua pelle. Ciò emerge chiaramente da uno studio condotto da microbiologi canadesi.

La nostra pelle ospita trilioni di microrganismi che possono avere un impatto significativo sulla nostra salute. Alcuni batteri ci proteggono dagli agenti patogeni, mentre altri causano problemi. La composizione di quella vasta comunità di batteri – chiamata anche microbioma cutaneo – può cambiare a causa delle condizioni. E lo stesso vale per i microbiologi Museo Redpath presso la McGill University Cerca l’orecchino. “Gli orecchini sono un modello unico per studiare come i batteri della pelle cambiano dopo un rapido cambiamento nel loro ambiente”, afferma l’autore principale Vincent Fougere.

Dopotutto, quando indossi un orecchino, stai facendo un buco nella pelle e lo riempi con un oggetto metallico. Ciò può avere un impatto significativo sull’ambiente dei batteri della pelle, quindi come rispondono i batteri a questo? La ricerca dei microbiologi ha dimostrato che gli orecchini non solo forniscono più tipi di batteri e più interazioni tra questi batteri. Cambia anche il rapporto tra due importanti specie batteriche, che possono causare infezioni alla pelle.

Campioni di DNA
I ricercatori hanno lavorato con uno studio di tatuaggi e piercing a Montreal, in Canada. Hanno chiesto a 28 adulti che volevano farsi forare le orecchie di partecipare allo studio. Hanno prelevato campioni di pelle dall’orecchio prima di forare il piercing e dopo che il perforatore vi ha inserito l’orecchino. Nelle settimane successive, i partecipanti hanno prelevato diversi campioni attorno all’orecchino e su una zona di pelle accanto ad esso. I ricercatori hanno poi esaminato il DNA dei campioni per vedere quali batteri fossero presenti su di essi.

READ  Palpitazioni cardiache nei bambini: qual è una frequenza cardiaca normale?

Più batteri
Ha dimostrato che nella sede dell’orecchino sono presenti diversi tipi di batteri rispetto al resto del corpo. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che l’orecchino fornisce una superficie cutanea più ampia, cambiamenti di temperatura e umidità all’interno e attorno alla ferita e un cambiamento di acidità. Inoltre, l’orecchino entra in contatto con l’aria e le mani, il che può introdurre più batteri. I ricercatori hanno anche scoperto che dopo un po’ due tipi di batteri diventavano dominanti nella sede dell’orecchino: Staphylococcus epidermidis E Acne della pelle. Questi due tipi possono causare infezioni alla pelle, ma possono anche controllarsi a vicenda. Solo se uno di essi diventa eccessivo può svilupparsi un’infezione.

Lottare o cooperare
“È molto interessante vedere come queste due importanti specie batteriche hanno risposto all’orecchino”, afferma il coautore Anthony Mathelier. I batteri avevano più interazioni tra loro nel sito dell’orecchino che attorno ad esso. Ciò suggerisce che l’orecchino consente ai batteri della pelle di lavorare insieme in modo diverso.

I batteri extra non devono essere dannosi per la salute. Purché siano in equilibrio tra loro e con gli altri batteri presenti sulla pelle. Ecco perché è importante mantenere la gola pulita e prestare attenzione a eventuali sintomi di infezione, come arrossamento, gonfiore, dolore o pus. I ricercatori hanno concluso che gli orecchini non hanno solo un significato culturale, ma hanno anche un impatto ambientale sulla pelle umana. Inoltre, sperano che il microbioma nell’orecchino ci aiuti a capire come i batteri della pelle affrontano i cambiamenti nel loro ambiente.

Gli orecchini sono senza tempo
Anche se gli orecchini possono sembrare trendy, foriamo le nostre orecchie da migliaia di anni. Ricercatori di Università di Tel Aviv Nel 2010 sono stati rinvenuti diversi gioielli nel nord di Israele. Sono stati trovati, tra le altre cose, un anello e degli orecchini. I gioielli erano avvolti in un panno. I gioielli hanno almeno 3.000 anni e alcuni di essi potrebbero provenire dall’Egitto.