QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un medico che lavorava a Gaza ha testimoniato: “Il soffitto della sala operatoria ci è caduto addosso dopo l’esplosione”.  Il conflitto israelo-palestinese

Un medico che lavorava a Gaza ha testimoniato: “Il soffitto della sala operatoria ci è caduto addosso dopo l’esplosione”. Il conflitto israelo-palestinese

Il chirurgo anglo-palestinese Ghassan Abu Sitta è attivo da settimane con Medici Senza Frontiere in diversi ospedali della Striscia di Gaza. Lì ha visto cose terribili, ha testimoniato in una conferenza stampa.

L’esercito israeliano ha emesso un ordine di evacuazione generale il 12 ottobre. Ciò vale anche per i 22 ospedali nel nord di Gaza.

“Un giorno, il direttore dell’ospedale ha ricevuto una chiamata dall’esercito israeliano che gli ordinava di evacuare”, ha detto il dottor Sta. “Quando non ha obbedito, i droni israeliani hanno lanciato due missili contro la recinzione dell’ospedale”, ha detto il chirurgo. “Il direttore ha detto di aver poi ricevuto una seconda chiamata dallo stesso ufficiale israeliano”, ha detto il dottor Sta. Il giorno successivo si verificò una “enorme esplosione”.

Auto bruciate all’ospedale Al-Ahli di Gaza City. © Immagini Notizie

“Una delle cose più orribili che ho visto all’ospedale Al-Shifa è stato quando i morti e i feriti sono stati portati qui dopo l’attacco aereo. I colleghi correvano come matti al pronto soccorso, guardando i volti dei feriti e dei morti per vedere se i loro “I loro cari erano tra i feriti. E in molti casi per scoprire”, ha detto il medico, se i loro figli sono tra le vittime.

Un’esplosione è avvenuta anche all’ospedale Al-Ahli. “Un fischio assordante si è avvicinato a noi. Questo in realtà indicava un missile. E poi c’è stata un’enorme esplosione. Era chiaro dalle dimensioni dell’esplosione che era avvenuta direttamente fuori dall’ospedale o direttamente all’interno di esso. Il soffitto della sala operatoria è caduto su di noi. Per fortuna non mi sono fatto male e sono riuscito a uscire”.

READ  Il lancio della campagna di salvataggio dell'Orca nella Senna: 'E' in pericolo di morte'

Auto bruciate all'ospedale Al-Ahli di Gaza City.
Auto bruciate all’ospedale Al-Ahli di Gaza City. © Agenzia nazionale di polizia/Agenzia per la protezione ambientale

“Ho camminato fino al corridoio dove si vede la piazza antistante l’ospedale, dove avevo già visto anche delle famiglie. Le ambulanze erano in fiamme. Alcune auto erano in fiamme. La piazza era piena di corpi e parti di corpi.”

Israele ritiene responsabile dell’esplosione avvenuta nell’ospedale Al-Ahli il movimento palestinese della Jihad islamica, mentre Hamas punta il dito contro Israele.

Human Rights Watch ha affermato nel fine settimana che le prove suggeriscono che un razzo vagante del tipo “spesso utilizzato dai gruppi armati palestinesi” sia stato la probabile causa dell’esplosione che ha causato numerose vittime all’ospedale Al-Ahli di Gaza il 17 ottobre.

L’ostaggio Ron (25 anni) è riuscito a fuggire da Hamas dopo l’esplosione e ha vagato per Gaza finché i civili palestinesi non lo hanno trovato e consegnato ai terroristi.

Ricerca HLN. Hamas conferma di aver ucciso bambini e di averli bruciati vivi. Oppure qualcuno ha falsificato il loro sito web? (+)