QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un mese dopo l'aggressione di un cane, Frederic Frison è tornato in sella con un sorriso: “Sono stato un po' più a fondo per alcuni giorni.”

Un mese dopo l'aggressione di un cane, Frederic Frison è tornato in sella con un sorriso: “Sono stato un po' più a fondo per alcuni giorni.”

Con un morso vide la sua primavera fumare. Frederic Frison è stato vittima di un attacco di cane il mese scorso. Il pilota belga, che voleva solo mettersi alla prova con il suo nuovo team Q36.5, si è strappato il muscolo che circondava il testicolo. “Una conseguenza grave di un incidente così stupido”, osserva Frison con nuovo coraggio.

Come sarà con Frederic Frisson?

“Ora sto un po' meglio, ma ho già superato l'infortunio”, ha detto il belga un mese dopo essere stato aggredito da un cane.

Quando Frison voleva andare a prendere sua figlia a scuola, era l'ultimo a entrare. All'improvviso un Weimaraner, un cane da caccia che pesa più di 30 chilogrammi, ha attaccato.

“La mia prima reazione è stata: ‘Com’è possibile!’”, ricorda quel momento il pilota 31enne. Ha aggiunto: “Anche i proprietari dell'animale erano in stato di shock, perché l'animale non aveva mai fatto del male a una mosca”.

“Da un lato sei arrabbiato, ma dall'altro ti rendi conto che all'improvviso potrebbe succedere a chiunque. Allora sono felice che non sia successo con mio figlio.”

Weimaraner (bagnato) al lavoro, ad es.

Uno stupido incidente con gravi conseguenze

Le conseguenze non sono negative per Frison.

Dice del morso: “Il muscolo che circondava il mio testicolo si è strappato. Ho anche avuto un livido sul testicolo stesso, quindi sono stato operato immediatamente”.

“Per fortuna è andato tutto bene e il testicolo sta bene. Il muscolo è stato suturato e la ferita è stata suturata all'esterno. Questa forma una sorta di linea distorta, impedendogli di guarire correttamente.”

READ  Serata tranquilla per il Bayern Monaco e i tifosi esprimono la loro insoddisfazione per le palline da tennis DFB Pokal

Tuttavia, il nostro cittadino ora preferisce guardare alle cose positive. Recentemente ha festeggiato il ricongiungimento con la sua famiglia e può ancora una volta godersi allenamenti rigorosi.

“Anche se devo stare attento al gonfiore della ferita, perché una sella del genere non è sempre liscia.”

Ho dovuto farmi il segno della croce durante il semestre primaverile (ride).

Federico Frison

È strano per un pilota guardare molte gare in TV.

“Ho dovuto farmi il segno della croce durante la primavera”, ride ora. “È stato uno stupido incidente per il quale nessuno poteva fare nulla e ha avuto gravi conseguenze.”

Perché Frisson voleva mettersi alla prova con il suo nuovo team Q36.5. Una squadra che crede pienamente nella propria capacità di colorare la finale.

“Tutto è andato bene lo scorso inverno. Non ho nemmeno avuto il raffreddore. Dopo l'incidente, per alcuni giorni mi sono sentito ancora più depresso mentalmente.”

(Continua a leggere sotto il post di Instagram)

Questo contiene contenuti inseriti da un social network di cui desideri scrivere o leggere cookie (Instagram). Non hai dato il permesso per questo.

Grazie alle nuove prospettive sul futuro – e grazie alle chiacchierate con il suo “partner di riabilitazione” Florian Vermeersch, con il quale può parlare della situazione – si sente di nuovo meglio.

“Sono cauto, ma voglio riassaporare le corse alla fine di aprile. La Quattro Giorni di Dunkerque, il Giro di Svizzera e il Campionato belga sono ancora obiettivi.”

READ  Anteprima: Omloop van Het Waasland 2024 - Tutti gli occhi puntati su Timothy Dupont

Allora l'incidente doloroso diventerà per sempre un ricordo del passato.

“Ma lo ricorderò sempre a causa della cicatrice”, conclude Frison strizzando l'occhio.

Imparentato: