QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Volontari che lasciano la grotta dopo 40 giorni di esperimento: ‘Dac …

I 15 volontari francesi hanno sorriso ampiamente, entrando in pieno giorno per la prima volta in 40 giorni sabato. Per tutto questo tempo sono stati in una grotta nei Pirenei come parte del progetto “Deep Time”, che studia cosa fa agli esseri umani la mancanza di luce naturale e di orologi.

Senza orologio, cellulare, luce del giorno o qualsiasi contatto con il mondo esterno, in una grotta umida e fredda dei Pirenei. Tuttavia, la maggior parte dei volontari ha ritenuto di aver trascorso meno di 40 giorni in isolamento nella grotta di Lombrives. La spedizione faceva parte delTempo profondoIl progetto è guidato da Christian Clot, che ha preso parte personalmente all’esperimento. L’obiettivo era indagare, utilizzando tutti i tipi di misurazioni tecnologiche precise, come le persone reagiscono quando non hanno la più pallida idea del tempo. Christian Klot, fondatore dell’Istituto per l’adattamento umano, voleva saperne di più sulla capacità degli esseri umani di adattarsi a condizioni estreme.

Compiti senza scadenze

Otto uomini e sette donne, di età compresa tra i 27 ei 50 anni, dormivano in tenda e dovevano generare da soli l’elettricità. Dovevano anche completare varie attività senza avere nulla su cui misurare le scadenze. La loro attività cerebrale e la funzione cognitiva sono state misurate da scienziati francesi e svizzeri prima e durante l’esperimento, così come i loro schemi di sonno e veglia. Ad esempio, è stata studiata la relazione tra la percezione del tempo e l’effettivo trascorrere del tempo. La risposta dei partecipanti ha mostrato che senza la luce del giorno o le ore, questo potrebbe iniziare a differire notevolmente: un volontario credeva che fossero trascorsi solo 23 giorni, mentre gli altri pensavano che fossero almeno cinque o sei giorni in più. E anche i loro schemi di sonno sembrano differire in modo significativo l’uno dall’altro. Senza alba o tramonto, alcuni volontari si sono addormentati spontaneamente quando altri si sono appena svegliati.

READ  Trump lancia la sua piattaforma dopo aver vietato i social media

I quindici volontari indossavano occhiali da sole speciali quando uscivano per proteggere i loro occhi dalla luce del giorno dopo aver trascorso così tanto tempo al buio. La sperimentazione è costata 1,2 milioni di euro, in parte pagati da partner del settore privato, oltre a fondi governativi. Gli scienziati hanno già criticato il fatto che il gruppo di 15 è troppo piccolo per trarne molte conclusioni forti. “Il nostro futuro come esseri umani su questo pianeta si evolverà”, ha detto Clot dopo essere emerso dalla grotta. Quindi dobbiamo capire meglio come il nostro cervello è in grado di creare nuove soluzioni, indipendentemente dalla situazione.