QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Wall Street ha avuto la sua peggior giornata di sconfitte da maggio

Martedì le azioni statunitensi sono diventate rosso intenso. L’impatto dei tassi di interesse più elevati sui titoli tecnologici. L’indice Nasdaq Composite è crollato del 2,8%.

Il rendimento dei titoli di stato statunitensi a 10 anni è salito brevemente a oltre l’1,53%, il livello più alto da metà giugno. L’aumento dei tassi di interesse è dovuto a L’imminente eliminazione dello stimolo di emergenza annunciato dalla Federal Reserve.

Gli investitori hanno ricevuto notizie più preoccupanti. Il segretario al Tesoro Janet Yellen ha avvertito in una lettera ai membri del Congresso che il Tesoro sarà vuoto entro il 18 ottobre, a meno che il Congresso non accetti di sospendere o aumentare il tetto del debito degli Stati Uniti. I repubblicani stanno attualmente bloccando i tentativi dei democratici di alzare l’asticella.

Yellen ha anche affermato di aspettarsi che l’inflazione si avvicini al 4% entro la fine di quest’anno. Quindi sembra che l’inflazione elevata duri più a lungo del previsto.

Il mercato immobiliare statunitense è ora surriscaldato. A luglio, i prezzi delle case sono aumentati in media del 19,7 per cento, dopo essere già aumentati del 18,7 per cento a giugno. L’aumento dei prezzi è dovuto ad una domanda e ad un’offerta molto forti che non possono essere mantenute per problemi logistici e carenza di manodopera.

Anche il consumatore americano sta diventando più cupo. La fiducia dei consumatori è scesa inaspettatamente a 109,3 punti a settembre dai 115,2 punti (il numero rivisto) di agosto.

Davanti alla campanella di chiusura c’erano dei numeri rosso scuro sui piatti. Dow Jones

Ha perso l’1,6% e lo Standard & Poor’s 500 è sceso del 2%. L’indice Nasdaq Composite, che include diverse società tecnologiche, è andato peggio con una perdita del 2,8%. Queste sono le perdite più grandi da maggio.

READ  Aumenti dei prezzi fino al 50 percento: questi materiali da costruzione sono più costosi a causa della crisi della Corona | vita.

società di chip

Tra i giganti della tecnologia, la società madre di Google Alphabet è affondata

3,65 percento, Amazon

2,6% su Facebook

3,7 per cento. Tassi di interesse più elevati rendono le società tecnologiche meno attraenti per gli investitori perché i profitti futuri diventano meno preziosi.

Le società di chip hanno subito un ulteriore colpo. Lisa Su, CEO di Advanced Micro Devices

(AMD), ha dichiarato lunedì in una conferenza a Beverly Hills che la carenza globale di semiconduttori inizierà ad attenuarsi il prossimo anno. Ritiene che la situazione stia migliorando passo dopo passo con la disponibilità di una maggiore capacità produttiva. AMD è scesa del 6,2 percento e il produttore di apparecchiature per chip Applied Materials ha registrato una perdita del 6,8 percento.

I prezzi del petrolio si sono mossi leggermente, ma hanno raggiunto il livello più alto in tre anni. Il boom dell’economia si traduce in una forte domanda di petrolio, una domanda esacerbata dalla crisi del gas in Europa. Come lunedì, i prezzi del petrolio erano più alti, anche se in misura minore. Società di servizi Schlumberger

Il 2,4 percento ha vinto ed ExxonMobil

1 per cento.