Considerazioni e test

Dando un occhio alla caratteristiche tecniche, balza immediatamente all’occhio la ridotta dimensione del bus di soli 128-bit. Questo dato a detta di molti poteva indicare performance scadenti per un prodotto del 2015, ma è davvero così?

Vista la fascia di mercato per cui viene proposta, quest’ampiezza risulta decisamente azzeccata visto che chi decide di orientarsi sulla 960 difficilmente sarà dotato di un monitor 4k o 2k, risoluzioni a cui la differenza con altre schede comincia ad essere marcata. Altro fattore che può aver fatto storcere il naso a molti è la presenza di soli 2GB di memoria GDDR5, decisamente inadatta per texture troppo elaborate e pesanti. Questa scelta, risulta comunque coerente con tutto il resto, ed è utile a ridurre i costi di produzione in modo da garantire un prodotto prestante ed economico allo stesso tempo. D’altronde a chi non fa piacere portarsi a casa un buon prodotto ad un prezzo concorrenziale?

Nei test rilasciati da Nvidia notiamo come sia stato effettuato un paragone con la GTX 660, scheda ormai vecchia di due anni, dove la 960 mostra un netto miglioramento in termini di prestazioni su tutti i titoli su cui è stata provata.

Vi starete chiedendo come mai il confronto non è stato effettuato con una 760? semplice. Non sempre raggiungere punteggi più alti su bench o semplicemente totalizzare più FPS significa avere una scheda migliore. La GTX 960, nonostante in alcuni test risulti prestazionalmente inferiore rispetto alla generazione precedente, è dotata di un architettura più efficiente che permette di giocare in maniera fluida con un framerate molto stabile senza cali improvvisi e quindi in grado di regalare un esperienza di gioco che vi stupirà.

Test

Durante l’evento, grazie anche alla collaborazione degli SglepBoys, youtubers molto conosciuti che trattano tematiche legate all’hardware, abbiamo potuto fare qualche test di una MSI GTX 960 Twin Frozr su una piattaforma particolarmente prestante offerta da Tom’s Hardware.

Configurazione:

  • CPU: I7 3960X @3,3 Ghz
  • Mobo: Intel DX79SI
  • 4×4 GB Corsair Vengeance 1600 MHz
  • GPU: MSI GTX 960 Twin Frozr

Dai test emersi abbiamo potuto notare come la scheda sia particolarmente overclockabile. Grazie all’aumento infatti della frequenza sulla GPU di 200 Mhz e poco più di 100 Mhz sulla memoria la scheda ha segnato un graphic score di 8.390 in 3D Mark Firestrike. Da tenere assolutamente in considerazione il fatto che la scheda durante questi test non ha mai superato i 70 gradi con il profilo ventole preimpostato.

Vorremmo farvi notare che una R9 290, modello di fascia alta AMD, montata sulla seguente configurazione raggiunge un graphic score di 10.959, che sarebbe potuto essere sicuramente più alto sulla configurazione sopracitata.

Configurazione:

  • CPU: AMD FX-8320 @4,2 GHz
  • Mobo: Asus M5A97 EVO R.2
  • Ram: 2x4GB Corsair Vengeance 1866 Mhz
  • GPU: Sapphire R9 290 TRIX-OC
R9 290
R9 290

NESSUN COMMENTO

Commenta anche tu 🙂