QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Alla fine di quest’anno, i primi belgi avranno una terza opportunità: “Booster to …

© Jan van der Berry

Fonte: belga

Ci sono ottime possibilità che il primo cittadino del Paese riceva una terza dose del vaccino Corona, a partire dalla fine di quest’anno. Questo dice Dirk Ramacers, capo della task force per la vaccinazione, che sta attualmente lavorando allo sviluppo pratico della terza iniezione, secondo il rapporto Het Laatste Nieuws.

Possiamo dire con grande certezza che potremmo iniziare a dare una dose aggiuntiva del vaccino Corona alla fine di quest’anno, e sicuramente all’inizio del prossimo anno. “Questa iniezione aggiuntiva è un richiamo per aumentare l’immunità al primo ciclo di vaccinazione”, afferma il professor Ramacers. Non è stato ancora deciso se tutti riceveranno questo vaccino aggiuntivo. Gli studi sono ancora in corso su questo argomento. Potrebbe essere solo per i gruppi a rischio, ma teniamo comunque conto che sarà disponibile per tutti “.

Questo è il motivo per cui la task force ha lavorato sulla questione pratica della “Fase 3″, come viene chiamata, da diverse settimane. L’obiettivo è integrare il vaccino COVID nel sistema regolare. Inizialmente, ci saranno ancora centri di vaccinazione rimasti, ma invece degli attuali 150, potrebbero essere 1 o 2 per contea. Il lavoro si rivolgerà a medici di base, infermieri domiciliari, medici aziendali e farmacisti. Stiamo indagando su come funziona il tutto. Ad esempio, solo un paziente non può andare dal medico per un’iniezione, perché una fiala del vaccino contiene diverse dosi che devono essere prese il prima possibile. Tuttavia, è fastidioso. ”

READ  Il virologo Van Guchte: "Dobbiamo stare attenti per rilassarci"