QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

All’improvviso appare il Botticelli perduto

All’improvviso appare il Botticelli perduto

Un tanto atteso dipinto da 100 milioni di euro del grande maestro italiano Sandro Botticelli è stato scoperto in una casa vicino a Napoli. Chi sia il legittimo proprietario rimane una questione molto dibattuta.

Le opere d’arte quattrocentesche erano originariamente collocate nella chiesa di Santa Maria la Carità, almeno allora di proprietà dello Stato italiano. In qualche modo è finito nella casa di una famiglia in città. E poi lo conservò per 50 anni! Poiché anche il governo ignorò quest’opera, l’opera fu considerata perduta per sempre.

Il tessuto è stato tramandato di generazione in generazione nella famiglia. Ora è più interessante la questione della polizia: se l’hanno acquistato anche legalmente. 100 milioni più o meno fanno la differenza, ma la famiglia Somma in questione può permettersi quella cifra. Se la famiglia non riesce a dimostrarlo, la responsabilità ricade sullo Stato. Se la famiglia ne è proprietaria, i funzionari propongono di restaurarlo e di esporlo al pubblico in un museo. Molto sicuro lì.

Madonna basata sul fidanzato

Secondo gli esperti d’arte quest’opera è una delle più amate di Botticelli. Si dice che abbia dipinto la Madonna raffigurata pensando alla sua musa e amante Simonetta Cattaneo Vespucci, morta all’età di 23 anni.

L’artista una volta lo presentò a papa Sisto IV. Lo donò poi alla piccola cappella di Santa Maria delle Gracie vicino Napoli. Non è così altruista come sembra. Sisto voleva favorire la famiglia Medici, che all’epoca aveva acquistato molti terreni a Napoli. Sperava che la famiglia lo aiutasse finanziariamente.

Una fonte di ispirazione

Botticelli è conosciuto soprattutto per la sua opera La Nascita di Venere e Primavera, che è ancora oggi una grande fonte di ispirazione. Quest’anno ha fatto notizia perché il Ministero del Turismo ha utilizzato le opere in forma adattata e, secondo altri, le ha abusate in una campagna pubblicitaria globale per l’Italia.

READ  Giro d'Italia | Vedi tutti i risultati, la classifica e la classifica del podio qui | Jirò