QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Anche Apple vuole smettere di usare le custodie in silicone per iPhone”

“Anche Apple vuole smettere di usare le custodie in silicone per iPhone”

Niente più custodie Apple in silicone?

Con tutte le custodie in pelle messe sul ceppo (virtuale), ora c’è un altro tipo di accessorio che Apple non vuole più realizzare: le custodie in silicone. Almeno questo è ciò che afferma Kosutami, leaker e collezionista Apple, che in precedenza aveva fatto trapelare informazioni sul cavo USB-C intrecciato dell’iPhone 15 e sui prototipi di caricabatterie MagSafe e AirPod in diversi colori. Secondo quanto riferito, Apple sta pianificando di sostituire i suoi accessori in gomma siliconica e fluoroelastomero con materiali più rispettosi dell’ambiente. Apple attualmente utilizza ancora il silicone nelle custodie per iPhone e iPad e utilizza il fluoroelastomero in alcuni cinturini per Apple Watch.

Lo Sport Band, il Single Loop e l’AirTag (realizzati in poliuretano) potrebbero gradualmente scomparire nella loro forma attuale, lasciando il posto a materiali più biodegradabili o che causano meno danni ambientali durante la produzione. Ad esempio, Apple potrebbe mantenere lo Sport Band all’interno della gamma, ma non rilasciare nuovi colori fino a esaurimento delle scorte. Questi nastri sono difficili da riciclare perché hanno una struttura a rete forte e resistente al calore. Il vantaggio è che difficilmente si decompongono, ma lo svantaggio è che non possono decomporsi dopo lo smaltimento.

La scelta migliore: materiali riciclati?

Per quanto riguarda la gomma siliconica è vero il contrario: gli utenti non ne sono del tutto entusiasti, perché le coperture in silicone iniziano a rompersi dopo pochi mesi. Ma allora? Forse i materiali riciclati sono la soluzione. Produttori come Sonos realizzano già i loro altoparlanti in parte con plastica riciclata: il 40% per i loro ultimi altoparlanti Move 2. I produttori di accessori come Otterbox si sono rivolti abbastanza presto alle custodie riciclate, ad esempio con l’iPhone 13 (vedi sotto).

READ  Corsair K70 Pro Mini: tasti intercambiabili e polling rate di 8000Hz

Apple lo ha già sperimentato attentamente, ad esempio, realizzando il Single Braided Strap (€ 99) con filato riciclato. Inoltre, iPad e MacBook sono realizzati da anni con alluminio riciclato. Resta da vedere se Apple opterà ora per accessori completamente riciclati. Apple prevede di sostituire le custodie in pelle con un materiale tessile di alta qualità chiamato “FineWoven”. Questo materiale potrebbe essere utilizzato anche in un nuovo tipo di cinturino per orologio con chiusura magnetica, in alternativa al moderno cinturino in pelle con fibbia.

Guarda anche

“Apple vuole smettere di produrre custodie in pelle per iPhone”

Due fonti hanno riportato una notizia degna di nota: quest’anno Apple non rilascerà più custodie in pelle per i nuovi iPhone. Apple potrebbe passare a un diverso tipo di materiale. È questo il materiale che Apple utilizzerà?