QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Anime Van Vleuten si rompe il polso durante l’allenamento ma Jiro e Tor non corrono il rischio di andare in bicicletta

Annemic van Vleuten ha già conosciuto la necessaria dose di sfortuna nella sua carriera. L’anno scorso, ad esempio, sono stato gravemente ferito da un incidente aereo a Parigi-Roubaix. Tuttavia, si è rimessa in forma in primavera, ottenendo numerosi posti onorari e, infine, anche sparando a un maestro dell’uccello con Liegi-Bastogne-Liegi.

Ma il sangue scorre dove non può andare e, a pochi giorni dalla vittoria, l’olandese è già di nuovo in sella alla sua moto per una sessione di prove libere. Qui è dove è andato storto: si è rotta il polso in autunno. Nell’ospedale di Utrecht, tutto è stato rimontato correttamente.

“In Movistar, mettiamo la salute dei nostri motociclisti al di sopra degli obiettivi sportivi. Ecco perché non c’è una scadenza fissa per un ritorno. Le gare che Anime avrebbe corso a maggio sono state tutte rimosse dal loro programma”.

Movistar aggiunge che i grandi obiettivi della seconda parte dell’anno, con Giro Donne e Tour de France Femmes in testa, non saranno influenzati da questa spaccatura.

Anche Annemiek van Vleuten torna sull’incidente sul suo sito web. “Sono andato in bicicletta con la mia ex compagna di squadra Iris Slabendel e ho avuto un incidente molto sfortunato, assorbendo tutto il mio peso corporeo sul mio polso”.

“La frattura non è così complicata, ma bisognava lavorare. In termini di recupero ha buone prospettive, ma è solo fastidioso che io sia in breccia per qualcosa di molto sfortunato, proprio quando volevo divertirmi”. “