QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Arrestato in Italia coinvolto nell’attentato terroristico di Nizza

In Italia è stato arrestato un complice coinvolto nell’attentato terroristico del 14 luglio 2016 a Nizza, nel sud della Francia. Lo hanno riferito vari media italiani mercoledì sera.

Si tratta di una Entree E. di circa 28 anni dall’Albania. Gli investigatori sospettano che abbia fornito armi a Mohamed Louiez Boulel, un uomo che all’epoca guidò un camion in mezzo alla folla nel Premanet des Angles.

La polizia italiana ha accusato un sospetto nei pressi di Napoli nel comune di Sparanis. Secondo le agenzie di stampa AGI e Ansa, un tribunale francese ha emesso un mandato d’arresto europeo nei confronti di Entri Egu. La polizia francese ha inviato informazioni per localizzare il sospetto.

A marzo, la Corte d’appello di Parigi ha confermato la valutazione di otto persone per il loro contributo all’attacco che ha ucciso 86 persone. Il processo non è ancora stato programmato, ma di certo non inizierà prima del 2022. Mohamed Louise Balel è stato colpito alla parte posteriore della ruota del camion che stava guidando mentre si trovava a un raduno per la Giornata nazionale francese. I sospettati erano intermediari che fornivano il suo entourage e le armi.

READ  L'Italia fa causa a un disoccupato, ma mezzo milione ...