QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Banksy esorta i taccheggiatori a visitare Guess London | All’estero

Il negozio londinese Guess ha rafforzato la sicurezza e ha chiuso gli affari dopo che l’artista di graffiti Banksy ha chiamato i ladri per aver rubato gli oggetti, riferisce la BBC.

Il marchio di moda americano Guess ha una nuova collezione con stampe di opere d’arte di Banksy. Tuttavia, l’artista anonimo accusa il marchio di averlo fatto senza il suo permesso.

“Attenzione ladri. Per favore, vai da Guess in Regent Street. Hanno rubato la mia opera d’arte senza chiedere, come potrebbe essere sbagliato per te fare lo stesso con i loro vestiti? Banksy ha scritto ai suoi 11,6 milioni di follower su Instagram.


Dopo l’attrazione del famoso artista britannico Banksy, il punto vendita di Regent Street a Londra ha sorvegliato la porta, registrato le vetrine dei negozi e chiuso l’attività. È improbabile che si tratti di uno stratagemma di marketing date le note opinioni anti-establishment di Banksy.

Guess non ha ancora commentato la discussione, ma afferma che il gruppo è stato creato in collaborazione con un’agenzia che concede in licenza il lavoro degli artisti di graffiti.

I lavoratori rimuovono le lettere da una vetrina. ©Reuters

uno sguardo. Banksy è coinvolto nella realizzazione di video murales in Ucraina

Banksy riconosce una serie di murales in Ucraina come opera sua e condivide un video esclusivo del “fare”

READ  Kanye West si gira: 'Kim non può provare che gli insulti vengano da me' | celebrità