QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

‘Bastardi grassi’ e ‘schiaffo in bocca’: Head Deinze deve tossire bene | 1B Pro League

Dopo il fischio finale della partita in questione, Ding van de Weije era completamente fuori di testa.

Il presidente si è sentito derubato della vittoria casalinga, dopo che all’arbitro Stenses è stato negato 1-0 al termine della partita.

È andato in zona neutra con la figlia ad aspettare l’arbitro quando ha lasciato il campo.

Il delegato di gara ha visto Van de Weig correre verso l’arbitro, ma lo ha fermato a bordo campo.

Quindi il capo gridò furiosamente che avrebbe dato all’arbitro un “panno sulla bocca” perché Deinze era stato “derubato”.

Il vice con sua figlia ha cercato di calmarlo. Ma quando il trio di arbitri si è avvicinato al tunnel dei giocatori, Van de Weije non è riuscito a trattenersi.

Alcune citazioni del presidente secondo il rapporto di Staessen: “Voi bastardi ciccioni”, “Vi verrò a bussare alla bocca”, “Basta presentare un’altra denuncia”.

Il rappresentante di Deinze Van De Weghe ha impedito di inseguire gli arbitri nel tunnel dei giocatori. Anche sua figlia li ha chiamati alcuni insulti.

La Procura federale ha chiesto una multa di 2.500 euro per l’incidente, ma Denze ha sperato in clemenza e ha affermato che il sermone di Van de Weijs è scaturito dalla frustrazione.

Tuttavia, la commissione disciplinare ha notato che come capo ha un lavoro esemplare e quindi dovrebbe essere in grado di controllarsi. La multa è stata confermata.

Denzi è anche responsabile, secondo la commissione disciplinare, perché il club non è riuscito a rimuovere il suo presidente dalla zona neutra.

READ  Ronaldo salva lo United, ma vede Lewandowski scappare

Van De Weghe avrebbe dovuto avere un merito per questo, ma il capo non lo ha fornito. Deinze dovrà pagare una multa di 1.500 euro.