QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Belgio – L’Italia vuole aprire il turismo a metà maggio per salvare il settore

(Belka) L’Italia prevede di aprire il Paese ai turisti a metà maggio con una serie di misure per proteggere i visitatori dal coronavirus. Il paese sta cercando di salvare un settore che è stato devastato dalle restrizioni al blocco e alla libertà di movimento.

In un’intervista, il ministro del turismo Massimo Caravaglia ha affermato che il governo di Roma introdurrà un passaporto per i vaccini più di qualsiasi altra parte dell’UE per aiutare a rilanciare il settore del turismo. “L’estate inizierà il 15 maggio”, ha detto Karakavilia, 53 anni, del partito di destra Lega. Il premier Mario Draghi sta spingendo per salvare il turismo. Il settore rappresenta il 13 per cento della produzione economica italiana. L’anno scorso, meno di tre quarti dei turisti sono venuti nel paese, che ha perso il 2% del PIL e messo in pericolo 100 milioni di posti di lavoro, un rapporto trovato all’inizio di questo mese. Il governo Drake spera di lanciare una versione della “certificazione verde digitale” proposta dall’Unione Europea con una decisione all’inizio di questa settimana, ha detto Caravaglia. Prevede viaggi in treno “senza treno” verso circa 90 destinazioni, con i passeggeri che devono essere testati con un panno di cotone prima di salire a bordo. I checkpoint nei siti turistici sono un’altra opzione. “A Venezia, stanno cercando soluzioni che permettano ai turisti di entrare in città attraverso i posti di blocco”, ha detto Caravaglia. Il governo prevede di stanziare più di 1,7 miliardi di dollari per sostenere le imprese e i lavoratori che hanno perso entrate a causa dell’epidemia. (Belka)

In un’intervista, il ministro del turismo Massimo Caravaglia ha affermato che il governo di Roma introdurrà un passaporto per i vaccini più di qualsiasi altra parte dell’UE per aiutare a rilanciare il settore del turismo. “L’estate inizierà il 15 maggio”, ha detto Karakavilia, 53 anni, del partito di destra Lega. Il premier Mario Draghi sta spingendo per salvare il turismo. Il settore rappresenta il 13 per cento della produzione economica italiana. L’anno scorso, meno di tre quarti dei turisti sono venuti nel paese, che ha perso il 2% del PIL e messo in pericolo 100 milioni di posti di lavoro, un rapporto trovato all’inizio di questo mese. Il governo Drake spera di lanciare una versione della “certificazione verde digitale” proposta dall’Unione Europea con una decisione all’inizio di questa settimana, ha detto Caravaglia. Prevede viaggi in treno “senza treno” verso circa 90 destinazioni, con i passeggeri che devono essere testati con un panno di cotone prima di salire a bordo. I checkpoint nei siti turistici sono un’altra opzione. “A Venezia, stanno cercando soluzioni che permettano ai turisti di entrare in città attraverso i posti di blocco”, ha detto Caravaglia. Il governo prevede di stanziare più di 1,7 miliardi di dollari per sostenere le imprese e i lavoratori che hanno perso entrate a causa dell’epidemia. (Belka)

READ  L'Italia avvia la più grande indagine sulla mafia degli ultimi 30 anni