QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Biden prevede un calo dei prezzi del carburante dopo lo sfruttamento delle riserve di petrolio | All’estero

I prezzi più alti del carburante, così come l’aumento dell’inflazione, non stanno aiutando la popolarità di Biden. Soprattutto in vista del giovedì del Ringraziamento, gli americani sono sempre più insoddisfatti dei prezzi elevati e della carenza di merci.

Sotto la pressione del brontolio, Biden ha intrapreso un’azione coordinata con altri grandi consumatori. Anche paesi come Cina, Giappone, India, Corea del Sud e Regno Unito rilasceranno petrolio dalle loro riserve. Gli Stati Uniti hanno annunciato che rimuoveranno 50 milioni di barili di greggio dalle scorte americane. Ci vorrà del tempo, dice Biden, ma alla fine i prezzi alla pompa scenderanno.

Biden ha descritto come inaccettabile che le compagnie petrolifere addebitino la differenza tra i prezzi all’ingrosso e al consumo. Secondo lui, prezzi all’ingrosso più bassi non portano a prezzi più bassi alla pompa. Il presidente ha affermato che un approccio coordinato alle riserve di petrolio aiuterebbe a far fronte alla carenza di approvvigionamento. I prezzi di punta della benzina dovrebbero terminare prima rispetto ai precedenti periodi di punta.

Mentre l’economia statunitense si sta riprendendo fortemente dalla crisi della Corona, l’interruzione della catena di approvvigionamento e l’inflazione con l’inizio delle festività natalizie sono motivo di preoccupazione. “Madri e padri si preoccupano se ci sarà abbastanza cibo per le vacanze. Riusciremo a fare in tempo i regali di Natale ai bambini?” Biden ha riconosciuto che l’aumento dei prezzi è stato “doloroso” per molti.

Il motivo dell’elevata inflazione è in parte dovuto ai maggiori costi di trasporto. Questi causano un aumento dei costi e una scarsità in tutta l’economia. Biden ha detto che i problemi sarebbero temporanei. Dice che l’immagine spaventosa degli scaffali vuoti a Natale non si avvererà.

READ  L'OPEC prevede che la domanda di petrolio nel 2022 sarà superiore ai livelli pre-crisi della Corona | notizia