QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Che trasformazione!  Il Real Madrid tiene il Bayern fuori dalla finale di Champions League in una fase finale pazzesca

Che trasformazione! Il Real Madrid tiene il Bayern fuori dalla finale di Champions League in una fase finale pazzesca

Real Madrid

Società del Bayern Monaco

F.C.B

RMA

  1. 27' – continua. Serge Gnabry Alphonso Davies
  1. 68' – Gol – Alphonso Davies (0 – 1)
  2. 70' – continua. Toni Kroos Luka Modric
  3. 70' – continua. Aurelien Chouamini di Eduardo Camavinga
  4. 76' – Continua. Leroy Sane di Kim Min Jae
  5. 81' – continua. Federico Valverde di Joselu
  6. 81' – continua. Rodrigo di Ibrahim Diaz
  7. 85' – Continua. Harry Kane di Eric Maxim Choupo-Moting
  8. 88' – Gol – Joselu (1 – 1)
  9. 90+1' – Gol – Joselu (2 – 1)
  10. 90+10' – Continua. Jude Bellingham di Eder Militau
  11. 90+11' – Giallo – Eduardo Camavinga

UEFA Champions League – Secondo turno – 24/05/24 – 21:00

tempo icona giocatore tempo a casa com com un risultato lontanoGiocatore viaIcon awayTime

68'

Alfonso Davis

0 – 1

Alfonso Davis

68'

88'

Joselo

88'

Joselo

1 – 1

90+1'

Joselo

90+1'

Joselo

2 – 1

Il Real Madrid raggiunge la finale di Champions League per la 18esima volta. Sembrava però che il Bayern Monaco l'avrebbe trasformata in una finale tedesca, fino alla svolta pazzesca nel tratto finale. Un grave errore di Neuer e un gol di Joselu assicurano che il Real Madrid possa affrontare il Dortmund a Wembley il 1° giugno.

Real Madrid-Bayern Monaco in breve

  • Momento chiave: Per molto tempo sembrava che stessimo segnando un tiro di Alphonso Davies qui, finché il Bernabeu non ha cominciato di nuovo ad avere paura. In una fase finale pazzesca, due gol sono caduti improvvisamente dal cielo in 3 minuti. Un altro atto di Houdini per la Royal Champions League olandese.
  • Uomo partita: Altro che Joselo. Lo spagnolo era in campo da appena 7 minuti quando ha mandato in delirio la squadra del Real Madrid. Parliamo di cambiamento d'oro. Anche se Vinicius Junior merita una menzione d'onore, è stato per tutta la serata una rovina per la difesa bavarese con i suoi piedi veloci.
  • avere sfortuna: Manuel Neuer ha giocato una partita di riferimento al Bernabéu, fino a quel doloroso errore. Ha mantenuto la sua squadra in partita da solo con alcune grandi parate. Ma all'88' le cose vanno storte: il 38enne portiere non riesce a bloccare un rimbalzo di Vinicius e Joselu tira come un predatore.
READ  I conti annuali record tornano in rosso: Roche subisce nuovamente perdite per oltre 20 milioni

Il Real Madrid dimentica di cogliere l'occasione

Riuscirà il Bayern Monaco a far brillare la stagione delle zuppe, o il Real Madrid punta alla corona?

Questa volta non è stata una partenza offensiva da parte di Der Rekordmeister. Il Real Madrid ha chiesto la palla e il Bayern ha adottato un atteggiamento di attesa.

Quindici minuti dopo, Vinicius Junior fischiò per la prima volta. Il fuoriclasse brasiliano lancia una palla da distanza ravvicinata che colpisce il palo e Neuer è lì in piena.

I tedeschi provavano a giocare a calcio da tavolo, ma spesso si fermavano davanti alla gabbia di Lunin. Il tiro del capocannoniere Kane è stata una delle loro azioni più pericolose.

Il Bayern non è riuscito a uscire dalla trappola. Cinque minuti prima della fine del primo tempo, Vinicius manda una palla a lato della porta e ancora una volta Neuer mantiene in piedi la sua squadra con una bella parata.

Il Real Madrid è arrivato puntuale, ma non è riuscito a sfruttare le opportunità che gli si sono presentate. La seconda metà avrebbe dovuto essere più efficiente.

Questo contiene contenuti inseriti da un social network di cui desideri scrivere o leggere cookie (🕏). Non hai dato il permesso per questo.

Un finale pazzesco decide il destino del Bayern

Spoiler: preparatevi per le montagne russe.

Il Real Madrid è chiaramente rimasto fermo, con il potente Vinicius uno dei giocatori di spicco. Ma il gol è arrivato dal nulla dall'altra parte. Dall'azione, Davies ha espropriato Rudiger, che poi ha sparato la palla oltre Lunin con la mano destra.

0-1 per il Bayern, assaggio della propria medicina per il Real Madrid.

A 10 minuti dalla fine della partita, il tempo stringeva e sugli spalti cresceva la tensione.

READ  Lawrence DeVos si incorona per la seconda volta il G World Table Tennis Championship | ping pong

Ma: il reale non sarebbe reale se alla fine non cadesse dal cielo un pezzo di magia.

Questo contiene contenuti inseriti da un social network di cui desideri scrivere o leggere cookie (🕏). Non hai dato il permesso per questo.

Il sostituto Joselu era entrato in campo solo da pochi minuti quando ha infranto il sogno tedesco. Neuer non è riuscito a bloccare un tiro di rimbalzo di Vinicius, e l'attaccante spagnolo lo ha seguito bene e ha semplicemente segnato la palla in rete.

Meno di 3 minuti dopo, il super-sub è di nuovo lì: Rudiger ha girato a lato della porta, e ancora una volta Joselu era nel posto giusto per mandare il Real Madrid in uno stato di delirio.

Alla fine c'è stato un momento strano dopo che l'arbitro Marciniak ha gestito male la situazione di fuorigioco, ma sarà il peggiore per il Real Madrid.

Dopo il fischio finale, i sostituti del Real Madrid hanno preso d'assalto il campo e sono usciti miracolosamente dal Bernabéu.

I Royals possono andare a Wembley, mentre il Bayern si ritira. La squadra di Monaco ha così concluso una stagione senza trofei per la prima volta in 12 anni.

Questo contiene contenuti inseriti da un social network di cui desideri scrivere o leggere cookie (🕏). Non hai dato il permesso per questo.

Fase dopo fase

FINE

La Banca di Madrid espugna il campo e il Bernabéu si arricchisce miracolosamente. Non è andata bene per il Real Madrid, che ha avuto le migliori occasioni durante tutta la partita ma non è riuscito a sfruttarle. D'altronde era una ricompensa dopo l'iniezione di Davies, un assaggio della sua stessa medicina?

Ma: il reale non sarebbe reale se alla fine non cadesse un pezzo di magia dal cielo. Con un finale pazzesco, Joselu ha corretto la situazione completamente sbilanciata e in tre minuti il ​​punteggio era improvvisamente 2-1.

READ  Avvocato e semifinalista europea: Emki Verfait ed Elise Vanderlust non deludono all'esordio olimpico | le Olimpiadi

Rave a Madrid, che potrebbe andare a Wembley. È un peccato che il Bayern abbia concluso la stagione senza trofei.

Cosa succede qui alla fine? Marciniak sembra fischiare per fuorigioco, ma De Ligt segna per il resto della partita. Ce l'hanno con il Bayern, ma l'arbitro polacco resta fermo e non cambia decisione.

Quindi fuorigioco, ma l'arbitro non dovrebbe lasciarlo come dice il regolamento?

Al-Mazraoui ha preso una deviazione drammatica e il suo tiro non è arrivato al traguardo. Sembra che sia finita.

È ancora possibile per il Bayern?

I tedeschi avevano ancora 3 minuti per darsi una seconda vita. Cominciano a sorgere le frustrazioni ed è naturale che questi madrileni si credano intoccabili e combattano per ogni pezzo di terra.

C'è di nuovo Joselu!

Non penseresti che fosse possibile, ma il Real Madrid può farcela. Rudiger lancia la palla nel canestro, Joselu resta da solo e segna come un diavolo fuori area il suo secondo gol in tre minuti.

Questo non può essere spiegato. Il Real Madrid e la Champions League restano una bestia strana.

Verranno aggiunti altri 9 minuti.

Joselu buca il sogno tedesco!

Joselu è appena entrato in campo, ma al Bernabéu tira un sospiro di sollievo. Neuer non riesce a trattenere la ribattuta di Vinicius e l'attaccante spagnolo la segue bene e si limita a mandare la palla in rete.

È successo l’inevitabile, il Real Madrid è tornato in piedi. Peccato per Neuer che stava giocando una partita fantastica.

Il Bayern manca di precisione in contropiede

All'improvviso il punteggio è diventato 3 contro 1 in uno scontro tedesco. Müller difende la palla in modo aggressivo, ma poi sbaglia la decisione di non giocare con Pavlovic. Modric alla fine ritorna in tempo per salvare la situazione.

Un altro avvertimento ai madrileni! Nell'angolo, Kim ha indirizzato la palla direttamente sulla traversa, che avrebbe potuto essere il colpo del KO.