QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Sam Welsford si vendica vincendo una tappa in Ungheria e cade nello sprint a squadre

Sam Welsford si vendica vincendo una tappa in Ungheria e cade nello sprint a squadre

Mercoledì 8 maggio 2024 alle 16:53

Sam Welsford ha vinto la prima tappa del Giro d'Ungheria 2024 dopo una tappa finale caotica. Dopo più di 166 chilometri, è stato il più veloce nella gara di velocità sulle strade di Hajdoszoboszlo. La gara è stata scossa da diverse cadute gravi. Welsford è rimasto fuori dai guai e ha vinto, davanti a Samuel Quaranta (MBH Kulbak Balan) e Jakub Mareczko (Kuratic Fini Fantini).

La prima tappa del Giro d'Ungheria si è svolta nell'Ungheria orientale. I ciclisti non hanno trovato quasi ostacoli sulla strada tra Karkaj e Hajdoszoboszlo. Tre i giri attesi al traguardo su un circuito lungo circa 20 chilometri. La prima maglia di leader della corsa andrà molto probabilmente al corridore.

Quattro favoriti hanno colorato la gara fin dall'inizio. Mikkel Pizkara (Euskaltel-Euskadi) era il nome più famoso, perché oltre al basco erano in contropiede anche Balazs Rózsa (Epronex-Ungheria), Martin Voltr (Pierre Baguette Cycling) e Viktor Filutás (Selezione Nazionale d'Ungheria). Oggi. Erano più di due minuti davanti all'Astana Kazakistan di Mark Cavendish e al Djeko Alala di Dylan Groenewegen.

Foto: Cor Foss

E' stata sfortuna per Peter Sagan nel gruppo, visto che il famoso slovacco della squadra junior di Pierre Paget è caduto nella prima ora. Fortunatamente ha potuto proseguire per la sua strada. Niente ha ostacolato il veloce sprint di Hajduszoboszlo. I quattro leader sono arrivati ​​al circuito locale in testa, ma la collaborazione non è stata buona.

Volter ha continuato in solitaria a 38 chilometri dal traguardo. Ha guadagnato un po' di spazio, ma nell'ultimo giro il ritmo è aumentato e il ceco è stato ripreso. Poi il suo compagno di squadra Peter Sagan ha forato una gomma in finale, ma è comunque riuscito a rientrare.

READ  La tua guida al Tour della Baloise Belgio: Top Runners e Evenepoel come campione in carica | Ciclismo

Gli incidenti rovinano la corsa di velocità
Nello sprint Cavendish è caduto fino all'ultimo chilometro, ma il britannico non è riuscito a finire nel rettilineo finale. È diventata una gara caotica con diversi incidenti ad alta velocità. Come un tuttofare, Sam Welsford è emerso come vincitore. L'australiano è stato recentemente superato dalla BORA-hansgrohe al Giro d'Italia, quindi questa sarà vista come una vendetta per non essere stato selezionato.

Due italiani hanno completato i primi tre posti dietro Welsford: Samuel Quaranta (MBH Bank Colpack Ballan) e Jakub Mariczko (Corratec-Vini Fantini) hanno conquistato il secondo e il terzo posto. Nicklas Pedersen ha regalato il quarto posto al Tour de Tietema-Unibet, mentre Cavendish è arrivato sesto. Jarni van de Baar è stato il primo belga a finire tra i primi dieci. Dylan Groenewegen è uscito dalla top 10 dopo aver dovuto evitare una caduta.