QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Colpo di fulmine sul volo Brussels Airlines per Tenerife: ‘caos totale’ | Notizia

Un volo della Brussels Airlines in rotta verso Tenerife è rimasto bloccato a Gran Canaria mercoledì dopo essere stato colpito da un fulmine. Quando ai 155 passeggeri, che erano quasi giunti alla destinazione finale, è stato detto che sarebbero tornati a Bruxelles a causa di un guasto tecnico, sono scoppiati disordini. “Caos totale”, ha detto qualcuno sull’aereo. “La situazione è andata fuori controllo”, afferma Brussels Airlines.

Forse i 155 passeggeri hanno immaginato diversamente l’inizio della loro vacanza. Quando stavano per raggiungere Tenerife, il loro aereo è stato colpito da un fulmine. Di conseguenza, il volo è stato dirottato su Las Palmas a Gran Canaria, atterrando intorno alle 15:30. Durante l’ispezione iniziale dell’aereo, è stato riscontrato un piccolo foro a seguito di un fulmine.

Dopo una lunga attesa, ai passeggeri è stato detto che l’aereo sarebbe tornato a Bruxelles per ulteriori controlli. “Gli esperti di Brussels Airlines e Airbus hanno deciso di autorizzare l’aereo per un altro volo”, ha dichiarato la portavoce di Brussels Airlines Maiky Andress. “Quindi, se l’aereo è volato a Tenerife, è rimasto bloccato lì. Ecco perché è stato deciso di tornare a Bruxelles, dove possiamo ripararlo. I passeggeri poi volano da Bruxelles a Tenerife”.

Scoppiò la ribellione

La notizia ha fatto arrabbiare molti passeggeri. Le compagnie aeree di Bruxelles ci avrebbero obbligato a tornare a Bruxelles, un volo di 4 ore e 30 minuti, su un aereo con un problema tecnico, ma non volevano portarci 15 minuti a Tenerife. Questa è pura follia”, ha detto a HLN un passeggero arrabbiato.

Il risultato: scoppiò una vera e propria rivoluzione. Un certo numero di persone divenne irrequieto. La situazione è sfuggita di mano”, conferma Mike Andres. “Alcuni passeggeri volevano assolutamente scendere. È stato spiegato loro che Brussels Airlines non fornisce servizi all’aeroporto di Las Palmas, quindi non potevamo offrire loro un hotel lì. Tuttavia, questa situazione persisteva per molto tempo. L’equipaggio è autorizzato a volare solo per un numero limitato di ore”.

READ  Il prezzo medio di una casa è salito a più di un milione di euro in due comuni olandesi

Timeout dell’equipaggio superato

A causa del calore della rabbia, la fascia oraria dell’equipaggio viene superata. “Di conseguenza, alla fine tutti sono dovuti scendere a Las Palmas”, afferma Maike Andres. Poiché Brussels Airlines non fornisce servizi all’aeroporto di Las Palmas, i passeggeri hanno dovuto provvedere a se stessi.

Uno dei passeggeri colpiti è Ludo Wuyts (69) di Boom. “Eravamo all’aeroporto”, dice Ludo, che ha prenotato un’intera vacanza con l’agenzia di viaggi Corendon. “Noi stessi abbiamo prenotato un nuovo primo volo per Tenerife. Parte giovedì alle 12:45. Insieme ad altri che si trovavano nella stessa situazione, abbiamo condiviso un taxi per un hotel”.

Doppia sfortuna

Ma Ludo, 69 anni, e sua moglie hanno avuto sfortuna. “Si scopre che l’hotel è pieno”, dice. “Fortunatamente non eravamo soli e potevamo condividere la nostra miseria”, ride. In un secondo hotel, il gruppo è stato fortunato, così hanno finalmente trovato un posto dove dormire intorno a mezzanotte.

Brussels Airlines garantisce a tutti i passeggeri il rimborso dei costi – se ragionevoli – per taxi, hotel…. Inoltre, hanno diritto a un risarcimento. Per viaggi così lunghi, i passeggeri possono richiedere un risarcimento fino a 600 € sul nostro sito web.

“E’ una situazione spiacevole per tutti”, conclude il portavoce Mike Andress. “Sia per l’equipaggio che per i passeggeri. Questa è una situazione che non augureremmo a nessuno. Ma mettiamo la sicurezza sopra ogni altra cosa.”

uno sguardo. Scene inedite giovedì mattina all’aeroporto di Bruxelles. Lì, ai passeggeri scontenti è stato negato l’accesso al binario B