QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Covid-19: dobbiamo aver paura della nuova versione Pirola?

Covid-19: dobbiamo aver paura della nuova versione Pirola?

Con l’arrivo dell’autunno, il COVID-19 torna sotto i riflettori sotto forma di una nuova variante del SARS-CoV-2, BA.2.86, soprannominata Pirola. Questa variante è sulla bocca di tutti ed è già presente in più di 20 paesi… Abbiamo parlato con il professor Eric Murray (biologo, immunologo, ULB) per saperne di più su questo virus.

Pirola, la variante BA.2.86 di SARS-CoV-2, prende il nome da un grande asteroide in orbita attorno a Giove. La nuova variante, un’altra variante Omicron, ha sostituito altri sottotipi del virus Covid-19 perché è altamente contagiosa e si diffonde molto rapidamente. Il professor Eric Murray è rassicurato. “La famiglia delle varianti Omicron contiene molte mutazioni nella proteina spike. Nel caso di Pirola, sono state scoperte più di 30 mutazioni! Queste mutazioni possono influenzare il riconoscimento immunitario e l’infettività del virus. Tuttavia, le informazioni disponibili indicano che il rischio di sviluppare una forma grave di Covid dopo l’infezione da Berula è bassa per le persone che sono già state infettate da altri ceppi o che sono state vaccinate.Questa variante non è meno pericolosa della variante Wuhan, ma gran parte della popolazione ha un’immunità ben sviluppata contro SARS-CoV-2, che riduce significativamente il rischio di infezioni gravi”.

Colpite più donne
I sintomi di un’infezione da Burula non sono molto diversi dai classici sintomi del Covid. Tuttavia, studi di casi dimostrano che può causare più danni agli occhi, eruzioni cutanee sul viso, diarrea e affaticamento. Tuttavia, nessuno studio prospettico lo ha ancora confermato. Inoltre, una revisione dei casi in Europa mostra che questa variante colpisce più le donne che gli uomini: 71% contro 29% (1). “Si tratta di un fenomeno che abbiamo osservato anche in altre varianti. Uno dei motivi è che le donne lavorano più degli uomini nelle professioni della comunicazione e di conseguenza sono più spesso esposte al virus.

READ  Pityriasis versicolor: cosa sono quelle macchie marroni sulla pelle?

“Birula è già stata identificata in più di 20 paesi diversi. È altamente contagiosa e si diffonde maggiormente in inverno, quando le persone sono spesso in casa, come nel caso di altri virus respiratori come l’influenza.

La vaccinazione è ancora efficace e ancora necessaria!
L’alto tasso di mutazione di Pirola non mette in dubbio l’efficacia dei vaccini Covid attualmente disponibili. “Anche se alcuni siti antigenici della proteina spike Pirola vengono modificati, altri siti rimangono invariati e possono essere riconosciuti dalla risposta immunitaria della memoria. Uno studio pubblicato sulla rivista Nature dimostra che Pirola viene ancora riconosciuta dai sieri delle persone vaccinate. Quindi Tuttavia, sappiamo anche che questa immunità diminuisce nel tempo, quindi è importante ricordare alle persone che sono state vaccinate con un vaccino aggiornato, inclusa la variante Omicron, per mantenere l’immunità contro nuove varianti come Pirola (2, 3).”

Ma con il Covid-19 non tutti i rischi sono esclusi. “Questo virus si sta evolvendo rapidamente. Non possiamo escludere nulla per il futuro. Lo scenario catastrofico sarebbe la ricombinazione tra SARS-CoV-2 e un coronavirus più aggressivo come MERS-CoV (Sindrome respiratoria del Medio Oriente coronavirus) che è ancora diffuso tra i cammelli del Medio Oriente. Questa ricombinazione potrebbe creare un virus altamente contagioso per l’uomo, come il SARS-CoV-2, e altamente letale, come il MERS-CoV. “Questo rischio è molto piccolo, ma c’è.”

Oltre a questo Nella peggiore delle ipotesi“È ancora importante vaccinarsi oggi, non solo per proteggersi, ma anche per evitare che il virus si diffonda ampiamente. In questo modo possiamo proteggere anche le persone immunocompromesse che non potranno mai trarne beneficio”, sottolinea Eric Murray. Protezione ottimale dopo la vaccinazione.

READ  Trattamento dell'obesità - Stedendriehoek

L’accesso a tutte le funzionalità è riservato agli operatori sanitari professionali.

Se sei un operatore sanitario, effettua il login o registrati gratuitamente per ottenere l’accesso completo a questo contenuto.
Se sei un giornalista o vuoi farcelo sapere, scrivi a redactie@rmnet.be.