QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Da mamma a topo di biblioteca: un americano (35 anni) impara a leggere da autodidatta e divora 100 libri  al di fuori

Da mamma a topo di biblioteca: un americano (35 anni) impara a leggere da autodidatta e divora 100 libri al di fuori

L'americano Oliver James (35 anni) ha trascorso gran parte della sua vita analfabeta. Ma tre anni fa ha deciso che era giunto il momento di cambiare. Ha imparato da solo, parola dopo parola, l'arte della lettura. Quest'anno si è posto un obiettivo ambizioso: leggere cento libri. Con solo poche pagine alla fine, è sul punto di raggiungere quel traguardo.

La storia di Oliver non inizia come una favola. Qualche anno fa riusciva a malapena a leggere poche righe di un libro. In una conversazione con il Washington Post, ha condiviso le sue difficoltà e il modo in cui la mancanza di istruzione si è messa in mezzo. “Nessuno mi ha detto quanto fosse importante la scuola quando ero piccolo”, ammette. Non sorprende quindi che abbia abbandonato la scuola e sia rimasto indietro rispetto ai suoi coetanei, un difetto che lo ha portato addirittura all'analfabetismo.

“Non sapevo come comportarmi nel mondo”, ammette, “ho sempre dovuto fingere di sapere di saper leggere”. La sua vita ha preso una svolta oscura dopo la scuola: è diventato un senzatetto, ha trascorso diversi anni in prigione e è passato da un lavoro all'altro, durante il quale mentire è diventato una seconda natura.

Dove stava andando tutto

La svolta arriva nel 2020, quando Oliver, con il supporto della fidanzata, decide di cambiare rotta. Il libro “365 giorni con parole per vivere” è stato per lui un supporto inestimabile. Ogni giorno, dagli una citazione ispiratrice da decodificare. Girando pagina dopo pagina, iniziò a scoprire la profondità del linguaggio. “A volte passavo una settimana a lavorare su una citazione”, ricorda, aggiungendo: “È stato molto difficile”.

READ  Il Pakistan inizia l’espulsione di massa dei rifugiati afghani e decine di migliaia di rimpatriati restano bloccati al confine

Ha progredito lentamente ma inesorabilmente, dalla difficoltà nel leggere frasi brevi alla lettura di storie intere. Un giorno la sua ragazza fece la domanda che avrebbe cambiato la sua vita: “Perché non condividi tutto questo con il mondo esterno?” La sua risposta è stata un atto di fede: Oliver ha iniziato a condividere il suo viaggio contro il basso livello di alfabetizzazione su TikTok. Oggi Oliver ha 300.000 follower su questo social media ed è un oratore ricercato. “La parte migliore è quando le persone mi raccontano come le ho aiutate a iniziare a leggere”, dice.

Maneggia la penna da solo

Ha quasi raggiunto il suo obiettivo di leggere cento libri entro il 2023, con 99 libri nella sua lista. Tra i suoi preferiti c'è Il diario di Anne Frank. Ma la storia di Oliver non è ancora finita. Il suo sogno finale? Scrivi un libro tu stesso. “Non avrei mai pensato che una cosa del genere sarebbe stata possibile per me”, dice. Oliver James, l'uomo che una volta non sapeva leggere le parole, è ora sulla buona strada per donare al mondo le sue stesse parole.