QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Lula vince il primo turno delle elezioni presidenziali brasiliane | All’estero

L’ex presidente Luiz Ignacio Lula da Silva (76) ha vinto il primo turno delle elezioni presidenziali brasiliane. Lo confermano i dati della Commissione elettorale nazionale. Dal momento che non ha ottenuto la maggioranza assoluta, alla fine di questo mese seguirà un secondo turno.

La differenza tra Lula, che era già presidente tra il 2003 e il 2011, e l’attuale presidente Jair Bolsonaro, 67 anni, era molto più piccola del previsto. Con il 99,82 per cento dei sondaggi contati, Lula del centrosinistra può contare sul 48,38 per cento. L’attuale presidente di estrema destra, Jair Bolsonaro, ha ricevuto il 43,24 per cento dei voti. Di conseguenza, è necessario un secondo turno di votazioni il 30 ottobre, afferma l’autorità elettorale brasiliana.

“La battaglia continuerà fino alla vittoria finale”, ha detto Lula dopo la sua vittoria. “Vinceremo queste elezioni”. Nel frattempo, il candidato presidenziale di centrosinistra ha promesso di viaggiare di più attraverso il Paese per incontrare i brasiliani. Se Lula vince il secondo turno, diventerà il primo presidente del Brasile democraticamente eletto a scontare tre mandati.

Leggi di più sotto l’immagine:

Il candidato alla presidenza Luiz Ignacio Lula da Silva si rivolge ai suoi sostenitori a San Paolo dopo l’annuncio dei risultati del primo turno. © ANP/EPA

Le bugie dei sondaggisti sconfitte

Il presidente di estrema destra Bolsonaro ha detto dopo il primo turno di aver “battuto le bugie (nei sondaggi, editore)”. Lula ha vinto per mesi circa 10 punti percentuali in più nei sondaggi rispetto a Bolsonaro, che era rialzista sul secondo turno. Tuttavia, resta la domanda se Bolsonaro accetterà una sconfitta definitiva alle elezioni di fine ottobre.

Leggi di più sotto l’immagine:

Il presidente brasiliano Bolsonaro durante una conferenza stampa dopo i risultati del primo turno.

Il presidente brasiliano Bolsonaro durante una conferenza stampa dopo i risultati del primo turno. © AFP

Precedenti dichiarazioni del presidente populista di destra suggeriscono che ciò non sta accadendo. “Se avessimo un’elezione equa, vincerei oggi con almeno il 60 per cento dei voti”, ha detto, ad esempio, domenica dopo aver espresso il suo voto al primo turno. Ha ripetutamente affermato senza prove che il sistema elettorale brasiliano è vulnerabile alle frodi e che non si fida del risultato.

Le elezioni sono andate lisce

Altri nove candidati si sono candidati alla presidenza al primo turno delle elezioni. Il terzo candidato è a miglia di distanza dai due candidati con un margine di appena il 4,16% dei voti.

Funzionari elettorali nel paese affermano che le elezioni si sono svolte in gran parte pacificamente domenica.

Un sostenitore di Lula osserva con ansia i risultati delle elezioni di San Paolo.

Un sostenitore di Lula osserva con ansia i risultati delle elezioni di San Paolo. © Getty Images

Un sostenitore di Lula guarda le elezioni su un grande schermo a Rio de Janeiro.

Un sostenitore di Lula guarda le elezioni su un grande schermo a Rio de Janeiro. © AFP

I sostenitori del presidente in carica Bolsonaro esultano a Rio de Janeiro.

I sostenitori del presidente in carica Bolsonaro esultano a Rio de Janeiro. © AFP

READ  La Cina prevede una crescita economica "di circa il 5,5%" e vuole aumentare la spesa militare di oltre il 7% | Economia