QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dall’ambiente alle migrazioni: questi cinque temi chiave giocano un ruolo importante nelle elezioni europee

Dall’ambiente alle migrazioni: questi cinque temi chiave giocano un ruolo importante nelle elezioni europee

Cosa può cambiare l’Unione Europea a questo proposito?

Attualmente si stima che siano 75 milioni gli europei a rischio di povertà o di esclusione sociale. Essere a rischio povertà non significa vivere effettivamente in povertà. Risiedono nell’Unione Europea e guadagnano meno della soglia di povertà europea, e quindi si trovano in circostanze finanziarie e sociali difficili.

Con la Strategia Europa 2030, diversi governi degli Stati membri si sono impegnati a ridurre di 25 milioni di persone il numero di persone a rischio di povertà o esclusione sociale rispetto al 2019. La Strategia 2030 è il successore della Strategia Europa 2020, che avrebbe dovuto eliminare 20 milioni di persone usciranno dalla povertà entro il 2020, ma questo obiettivo non è stato raggiunto.

E finora le cose sono difficili. Il numero di cittadini dell’UE a rischio di povertà ed esclusione sociale non è più in aumento, ma il vero declino non è ancora iniziato. Dal 2019, la percentuale della popolazione a rischio di povertà o esclusione sociale è aumentata in 9 Stati membri.

L’aumento è stato maggiore in Germania, con circa 4 punti percentuali, seguita da Spagna (1,6 punti percentuali), Portogallo (1,3 punti percentuali) e Lussemburgo (1 punto percentuale). Il rischio di povertà è più alto in Romania, Bulgaria, Grecia e Spagna, mentre è più basso in Repubblica Ceca, Slovenia e Polonia.

READ  Stati Uniti: Putin è sempre più consapevole della situazione in Ucraina