QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Si svolgono le commemorazioni del D-Day: ospite in Normandia anche il presidente ucraino Zelenskyj

Si svolgono le commemorazioni del D-Day: ospite in Normandia anche il presidente ucraino Zelenskyj

giorno?

Il 6 giugno 1944, il D-Day, segnò l’inizio dell’Operazione Overlord, il nome in codice per la liberazione dell’Europa occidentale, occupata dalla Germania nazista. L’operazione è stata effettuata dagli Alleati. Questi includono Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Francia.

D-Day è il nome in codice del primo giorno dello sbarco alleato sulle spiagge della regione francese della Normandia. Decine di migliaia di soldati – per lo più americani, britannici e canadesi – attraversarono la Manica tra il Regno Unito e la Francia e attaccarono le posizioni tedesche. Solo nel D-Day furono uccisi 4.400 soldati alleati.

I soldati alleati sbarcarono sulle coste della Normandia con paracadute, alianti e migliaia di navi. Da lì si spostarono nell’entroterra, liberando infine tutta la Francia.

Il D-Day segnò l’inizio della liberazione dell’Europa occidentale e annunciò la fine del Terzo Reich nazista. Ma il D-Day non fu il punto di svolta nella Seconda Guerra Mondiale. Quel punto di svolta – il momento in cui le sorti cambiarono – avvenne all’inizio della guerra: sul fronte orientale, dove la Germania nazista e l’allora Unione Sovietica combattevano ferocemente dal 1941. La maggior parte degli storici vede la battaglia di Kursk, in cui centinaia di migliaia di furono uccisi, come punto di svolta nella seconda guerra mondiale.

READ  "Guarda, è più alto del ricamo!" Il vicino arrabbiato cavalca i dossi (in pericolo di vita) | strano