QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Delle circa mille denunce di violenza contro i dipendenti pubblici fiamminghi, tre su dieci riguardano violenza fisica domestica

Delle circa mille denunce di violenza contro i dipendenti pubblici fiamminghi, tre su dieci riguardano violenza fisica domestica

Nel 2022, sono pervenute 979 segnalazioni di violenza, bullismo o comportamenti sessuali indesiderati contro il personale del governo fiammingo. Più di tre casi su dieci riguardavano violenza fisica. Ciò è dimostrato dai dati presentati martedì dalla ministra degli Affari amministrativi Gwendoline Rötten (Open Vld) in risposta ad una domanda del deputato verde Staff Aerts.

La settimana scorsa, un sondaggio condotto dal sindacato cristiano ACV tra i dipendenti pubblici a vari livelli politici ha mostrato che il 28% dei dipendenti era già stato vittima di violenza fisica, la maggior parte dei quali era stata esposta alla violenza più volte. Il 73% afferma di essere regolarmente vittima di abusi verbali.

Lo staff del deputato verde Aerts ha chiesto al ministro Röten la sua valutazione di queste cifre e le possibili misure per i dipendenti pubblici fiamminghi. Secondo il ministro Rutten, a livello fiammingo esiste una sorta di registro in cui vengono raccolte le denunce dei dipendenti pubblici fiamminghi. Si tratta della “registrazione delle vittime di violenza, bullismo o comportamenti sessuali indesiderati da parte di terzi”.

“molto alto”

Nel 2022 tale registro ha ricevuto 979 segnalazioni. Nella maggior parte dei casi (68%) si è trattato di violenza psicologica. Ciò significa che più di tre denunce su dieci riguardano violenza fisica. La segretaria Wroten ritiene che questo numero sia “troppo alto”, anche se vorrebbe incoraggiare i dipendenti a continuare a segnalare i casi. “Questo certamente non dovrebbe rimanere sottoesposto”, dice Wroten. Sottolinea inoltre che esistono diverse iniziative politiche, che vanno dalla prevenzione all’assistenza postoperatoria, alla lotta alla violenza.

Anche l’interrogante Aerts è rimasto scioccato dal gran numero di rapporti. “Ogni atto di violenza è troppo”, dice. “È positivo che si agisca. Questo problema deve essere evidenziato. Allo stesso tempo, i numeri devono diminuire”, ha aggiunto Aerts.

READ  Bitvavo sta ricevendo altri 280 milioni di euro dalla piattaforma di prestito di criptovalute, ma niente panico