QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dopo tutte le speculazioni: un generale russo legato a Wagner fa il suo debutto ufficiale durante una visita in Algeria |  al di fuori

Dopo tutte le speculazioni: un generale russo legato a Wagner fa il suo debutto ufficiale durante una visita in Algeria | al di fuori

Il tanto discusso generale russo Sergei Surovikin, uno dei leader simbolo dell’offensiva russa in Ucraina, licenziato per i suoi legami con il gruppo Wagner, è riapparso in Algeria dopo mesi di assenza in occasione di una visita ufficiale. Non è chiaro in quale veste e perché il russo fosse lì.

Nelle foto pubblicate martedì sull’account Facebook della Grande Moschea di Orano, apparse sui media russi solo venerdì, Surovikin appare in abiti civili beige accanto agli ufficiali russi in uniforme militare e all’imam della moschea. Ha aggiunto: “Una delegazione russa di alto livello ha visitato la moschea ed è stata ricevuta dal direttore degli affari religiosi e dall’imam”. Lo scopo della visita in Algeria non è stato determinato e Mosca non ha comunicato l’argomento.


Molte speculazioni

Ci sono state molte speculazioni sul destino di Surovkin da quando è scomparso alla vista in seguito alla fallita rivolta del famigerato gruppo mercenario Wagner a giugno. Surovikin aveva stretti legami con Wagner e si dice che fosse a conoscenza in anticipo dei piani del defunto capo Wagner Yevgeny Prigozhin per organizzare la ribellione armata. Pertanto, si è ipotizzato che il presidente russo Vladimir Putin possa averlo punito per il suo possibile coinvolgimento. Durante la rivolta stessa, Surovikin ha invitato i ribelli in un video nervoso a “fermarsi prima che sia troppo tardi”. Questa è stata l’ultima volta che è stato visto da qualche parte.

READ  Lo scandalo circonda la politica repubblicana che è stata cacciata dal palco dopo aver svapato, scattato foto, cantato ad alta voce e giocato con il pene del suo appuntamento | al di fuori

Aspetto. Surovikin invita i combattenti di Wagner a porre fine alla rivolta: reale o finta?

Cinque giorni dopo l’ammutinamento di Wagner, diversi media hanno riferito che il Comandante Supremo era stato arrestato. Secondo quanto riferito, è stato detenuto per diversi giorni e interrogato sulla sua relazione con Prigozhin, ma non in prigione. Secondo vari media russi, il russo è stato finalmente ufficialmente licenziato dalla sua posizione di comandante in capo delle forze aeree e spaziali dopo due mesi di ammutinamento.

La settimana scorsa, secondo notizie non confermate, Soryvikin è stato improvvisamente visto a Mosca per la prima volta dopo l’ammutinamento di Wagner. “È vivo e vegeto”, ha detto, e ora è ufficialmente riapparso.

Surovikin in una foto d'archivio con il presidente russo Vladimir Putin.
Surovikin in una foto d’archivio con il presidente russo Vladimir Putin. © tramite Reuters

“Armageddon generale”

Surovikin è stato uno dei principali leader dell’intervento militare russo in Ucraina. Veterano della guerra sovietica in Afghanistan e della seconda guerra cecena negli anni 2000, ha preso parte anche alla campagna russa in Siria nel 2015. Surovikin, che si è guadagnato il soprannome di “Generale Armageddon” per le sue azioni aggressive in Siria e Cecenia, ha preso parte carica. Forze russe in Ucraina nell’ottobre dello scorso anno. Tre mesi dopo fu sollevato dall’incarico e divenne comandante delle forze spaziali russe.

Armi russe

Non è chiaro quale posizione sarebbe stata assegnata a Surovikin ora. Fonti russe hanno riferito soltanto che è arrivato in Algeria accompagnato da una delegazione di alto livello del Ministero della Difesa russo. Diversi media indicano che l’Algeria è considerata uno dei principali acquirenti di armi russe.

READ  Due operatori umanitari britannici che hanno parlato con il nostro corrispondente tre giorni prima di scomparire in Ucraina sono morti Guerra Ucraina e Russia

Guarda anche. Immagini incredibili mostrano come l’aereo del presidente Wagner Prigozhin si è schiantato