QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Eyetracking collabora con Sony per PlayStation VR2

Il produttore di tecnologia eye-tracking Tobii ha dichiarato che la sua tecnologia sarà utilizzata su PS VR2. “PlayStation VR2 stabilisce un nuovo standard per l’intrattenimento immersivo in realtà virtuale e consentirà a milioni di utenti in tutto il mondo di sperimentare la potenza dell’eye tracking”, ha affermato Toby.

“La nostra partnership con Sony Interactive Entertainment sottolinea le capacità tecnologiche leader a livello mondiale di Tubi per creare soluzioni avanzate su larga scala”. La società afferma di poter generare entrate come parte dell’accordo a partire da quest’anno. Sony deve ancora confermare l’accordo.

Tobii vende fotocamere per il monitoraggio dei movimenti degli occhi e della testa a un prezzo al dettaglio suggerito di circa € 230. Le telecamere utilizzano un sensore ottico a infrarossi per tracciare i movimenti oculari dell’utente, adatto per l’uso in più di 50 giochi (tra cui Far Cry 6 e Flight Simulator). In quei giochi, ad esempio, gli utenti possono sparare dove guardano.

Sony ha annunciato all’inizio di quest’anno di voler fare qualcosa con il tracciamento oculare su PS VR2. “Attraverso il rilevamento degli occhi, PS VR2 rileva i movimenti oculari, consentendo un semplice sguardo in una direzione specifica per fornire un input aggiuntivo al personaggio del gioco”, ha affermato la società in quel momento. “Ciò consente ai giocatori di controllare in un modo più intuitivo, il che può consentire maggiori risposte emotive e un nuovo livello di realismo nei giochi”.

SIE ha anche confermato che il visore PS VR2 supporta un cosiddetto display Foveated, che consente al gioco di eye-tracking di ridurre la grafica nella visione periferica. Ciò lascerebbe più potenza di calcolo per ciò che l’utente sta effettivamente cercando, risultando in una grafica migliore.

READ  Diablo II: Dev rivive dopo le accuse di Activision Blizzard