QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Falciare un po ‘meno a maggio: “Il mio giardino non è più selvaggio, brulica di vita”

Cosa ti aspetti esattamente dai partecipanti?

Demolmeister: “Non vogliamo sbarazzarci del blues chic, ma vogliamo sbarazzarci della stretta tela da biliardo. Ridurre il raccolto è sufficiente per rendere il vostro prato più rispettoso dell’ambiente. Ad esempio, lasciando una porzione di il prato da solo per qualche settimana, si creano diverse lunghezze e ambienti energici nel prato. Questo può essere fatto in modo elegante, ad esempio lasciando un mohawk al centro o zigzagando con i bordi dei fiori “.

Cosa vedrà Fleming dopo?

La campagna britannica “No Mow May”, dove siamo andati a prendere la senape, ha mostrato cosa succede quando si taglia solo un pezzo ogni tre o quattro settimane, invece che ogni settimana. Fiori come un crisantemo o un ranuncolo possono quindi crescere, trasformando il tuo giardino in una vera pianta di nettare, attirando fino a dieci volte più api. Questi punti di partenza, come i punti di rifornimento, possono fare la differenza tra la vita e la morte per un insetto quando viaggia attraverso una divisione o una città.

“Alla fine del mese, tutti i partecipanti riceveranno un” punteggio di nettare “, che è un’espressione della quantità di nettare che il vostro giardino produce. Ho testato personalmente quanta differenza può fare: il mio giardino non è più selvaggio, è pullula di vita “.

Una donna ha detto: “Preferisco tagliare tutto con un tagliaunghie”. ultime notizie. Perché la gente dedica questo elegante prato?

Come diceva mio padre, “Fleming preferisce vendere sua madre piuttosto che non falciare il prato”. Per molte persone, è un po ‘di calma mentale, nessun pensiero su falciare e falciare, niente odore di erba appena tagliata. Ma c’è anche un ardente desiderio di organizzazione e controllo. Questo è un bene. I modelli di falciatura nell’erba danno struttura e maggiore biodiversità “.

Sottovalutiamo l’importanza del giardino come sottaceto nella storia del cambiamento climatico e della biodiversità?

La scienziata Valerie Dewaelheinz è stata la prima a dimostrarlo nelle Fiandre (Nel 2014, MIM): Il 10% della superficie fiamminga è giardino e la metà è erba. In effetti, dovresti vedere questa miscela di giardinaggio come una grande area naturale. Il bello è che tutti possono contribuire alla sua gestione “.

Che aspetto ha una buona gestione, a parte il taglio minore?

“Uno dei passi radicali che tutti dovrebbero compiere è smettere di usare pesticidi e fertilizzanti. Gli agricoltori devono affrontare uno stretto controllo in quella zona, ma la gente comune lo sta fuggendo. Inoltre, è importante dare la priorità alle piante autoctone rispetto alle specie esotiche”.

“C’è anche un compromesso per le persone che davvero non riescono a smettere di falciare: bulbi di fiori nell’erba. Crochi o narcisi possono dare colore al giardino fino a maggio e fornire nettare per i primi voli mattinieri, dopodiché il tosaerba può partire comunque.

Le persone che non hanno un giardino possono partecipare a “Maai Mei Niet”?

“Certo, possono rallegrare i loro amici e la famiglia. O il loro governo locale. Ostenda e Odenard, tra gli altri, hanno già condiviso una serie di ettari. “Contatta il Senato”Dicono spesso negli Stati Uniti. OK: chiama il tuo Chief Green Officer. ”

Maai Mei Niet è una campagna di Knack, KU Leuven, Bond Beter Leefmilieu, Velt e il Ministero della Natura. Maggiori informazioni: www.maaimeiniet.be

READ  Un candidato mancante al finale di stagione 'Married Blind'