QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Febbre gialla: sintomi e vaccinazione

Febbre gialla: sintomi e vaccinazione









In questo articolo

Febbre gialla: sintomi e vaccinazione




file





La febbre gialla è una malattia virale acuta e pericolosa per la vita, caratterizzata da febbre alta, ittero (da cui la malattia prende il nome) ed emorragia interna. Questa malattia è endemica nelle regioni tropicali dell’Africa e del Sud America e rappresenta una grave minaccia per la salute in queste regioni. Il periodo di incubazione del virus varia da 3 a 6 giorni dopo l'infezione.





Leggi anche: Quali sono le cause e i sintomi dell'ittero?


Virus della febbre gialla





© Getty Images

Il virus responsabile della febbre gialla appartiene al genere Flaviviridae della famiglia Flaviviridae. Il virus della febbre gialla viene trasmesso principalmente dalle zanzare Aedes e Haematagogus e colpisce l'uomo e altri primati. La febbre gialla può portare a gravi complicazioni e alla morte se non trattata. Il modo migliore per prevenire la febbre gialla è la vaccinazione. Il vaccino è altamente efficace e fornisce protezione per tutta la vita dopo una singola dose. Per i viaggi verso alcune destinazioni endemiche, la vaccinazione è obbligatoria.

Leggi anche: Gli scienziati prevedono la diffusione delle zanzare tropicali









Sintomi della febbre gialla





I sintomi della febbre gialla comprendono febbre, dolori muscolari, mal di testa, nausea, affaticamento e vomito. Man mano che la malattia progredisce, un gran numero di casi sviluppa sintomi gravi come ittero, dolore addominale e vomito con sangue, che possono essere fatali. È obbligatorio denunciare l'infezione da febbre gialla al dipartimento sanitario.

READ  Cervello misurato per la prima volta ad alta risoluzione - New Scientist

Leggi anche: Febbre dengue (febbre dengue): un'infezione virale con gravi complicazioni






Trattamento della febbre gialla





Il trattamento per la febbre gialla si concentra sull’alleviamento dei sintomi perché non esiste una cura per il virus stesso. Il trattamento consiste nel somministrare liquidi, alleviare il dolore e controllare la febbre. I casi gravi possono richiedere il ricovero in ospedale per terapia intensiva e supporto.

Leggi anche: Tipi di analgesici e differenze nei loro effetti






Vaccinazione contro la febbre gialla





La febbre gialla non è endemica in Belgio, ma il paese ha messo in atto misure di prevenzione, soprattutto per i viaggiatori che si recano in zone in cui si manifesta la febbre gialla. È altamente raccomandato o addirittura obbligatorio vaccinarsi contro la febbre gialla.

Il vaccino contro la febbre gialla è disponibile solo presso i centri vaccinali autorizzati. A causa delle normative internazionali, ai viaggiatori diretti in alcune parti dell'Africa e del Sud America, dove la febbre gialla è comune, potrebbe essere richiesto di presentare la prova della vaccinazione all'ingresso o al ritorno in Belgio.

Leggi anche: Vaccinazione contro la febbre gialla: quando è necessaria?









fonti:
https://www.itg.be
https://www.ecdc.europa.eu
https://www.sciensano.be
https://www.who.int
























Ultimo aggiornamento: aprile 2024