QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Finalmente una grande svolta dopo più di 40 anni: la scomparsa Lori (15 anni) è diventata vittima di un famigerato serial killer |  al di fuori

Finalmente una grande svolta dopo più di 40 anni: la scomparsa Lori (15 anni) è diventata vittima di un famigerato serial killer | al di fuori

Lori Ann Razbotnik è scomparsa da più di quarant’anni. Una nuova ricerca sul DNA ha ora dimostrato che l’adolescente è stata preda di Gary Ridgway, uno dei serial killer più famosi degli Stati Uniti. Il “Green River Killer” è stato condannato all’ergastolo nel 2003 per 49 omicidi.

Razbotnik scappò di casa nel 1982, quando aveva 15 anni. Da allora, i suoi parenti della contea di Lewis (a sud di Seattle, ndr) hanno vissuto per decenni nel limbo. In nessun momento ha dato segno di vita.

Ma come hanno fatto gli investigatori a scoprire il suo tragico destino? Lo si scopre attraverso una combinazione di casualità e moderne tecniche di ricerca.

Incidente stradale

Nel 1985, un banale incidente stradale ad Auburn (Washington) portò ad una scoperta scioccante. Gli agenti hanno trovato i resti di tre vittime distesi sul ciglio della strada. Kimmy Kay Pitsur (16) è stata identificata molto rapidamente e gli altri due sono finiti negli archivi della polizia come “Bones 16 e 17”.

Nel 2002, Ridgway, che da allora è stato arrestato, designò lo stesso luogo come una delle sue discariche. Pertanto, l’autore del delitto era noto, ma l’identità delle sue vittime rimaneva un mistero.

Anche la ricerca sul DNA lo ha indicato a Sandra Major nel 2012. La prostituta ventenne è stata vista l’ultima volta salire su un camion nel 1982. Poi deve essere finita nelle sue grinfie.

“Parte della tranquillità”

Ora anche Razbotnik è stata ufficialmente identificata, sulla base di un campione di saliva fornito da sua madre. “Questa notizia mi ha sorpreso, ma mi ha anche portato un po’ di tranquillità”, risponde Donna Hurley. “Nel profondo della mia mente c’era sempre la possibilità che Ridgway avesse qualcosa a che fare con tutto ciò. Ma se così fosse, qualcuno non me lo avrebbe già confermato? Avrei potuto più facilmente convivere con l’idea che fosse ancora viva.” e aveva messo su famiglia.” Da qualche parte.

READ  Il leader dell'opposizione russa Navalny è ritenuto colpevole di appropriazione indebita | All'estero

“Lori era una ragazzina intelligente, piena di energia”, ricorda Hurley. “Tuttavia, a partire dal liceo le cose cominciarono a peggiorare. Finì nei guai per taccheggio e per aver marinato la scuola. Inoltre, spesso scappava di casa.

Soffocamento durante il sesso

Ridgway è stato condannato nel 2003 a 49 ergastoli, una volta per ogni omicidio di cui è stato accusato. Ha detto di aver preso di mira principalmente le prostitute. Li ha soffocati durante il sesso. “Potrei uccidere quante più specie possibile senza essere catturato”, fu la spiegazione.

Al processo si scusò per i suoi crimini brutali. “Mi dispiace di aver ucciso tutte quelle donne. Hanno ancora tutta la vita davanti a loro. A tutte le vittime che non sono mai state ritrovate: che Dio abbia pietà di loro. Meritano un posto migliore di quello in cui le ho lasciate.” .”

Era soprannominato il “Green River Killer” perché era solito scaricare le sue vittime nel Green River, nello stato americano di Washington. In un’intervista telefonica nel 2013, lui stesso ha dichiarato di aver commesso numerosi omicidi. “Avrà tra i 75 e gli 80 anni. Lo dico adesso perché non voglio più tenere all’oscuro le famiglie delle donne scomparse.”