QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Fortunati anche i bambini che crescono adesso, questa è la conclusione del libro “La vita ti fa desiderare”

Fortunati anche i bambini che crescono adesso, questa è la conclusione del libro “La vita ti fa desiderare”

Elias van der Blicht

Quando l’antropologa Rowan Van Vorst pensa al futuro della sua giovane figlia, si sente in ansia. Con tutto il danno che stiamo causando alla Terra, la crescente polarizzazione, le persone in fuga e altre che temono questi rifugiati, sembra inevitabile: “Soffrirai”.

Ha esposto le sue preoccupazioni a dodici genitori le cui idee ha trovato stimolanti. Pensatori e scrittori come Arnon Grunberg, Marjolein van Heemstra e Henk van Straaten. Ho raccolto le mie interviste con loro nel colto Leven Doet Hoop.

I suoi interlocutori sono preoccupati. Il giornalista Fidan Ekiz afferma che suo figlio sta crescendo in un mondo più duro del suo. L’innocenza è scomparsa. “Avevano la luce fluorescente accesa, mentre noi avevamo la luce delle candele.”

Ma c’è anche speranza in ogni conversazione. Lo storico Rutger Bregman si rende conto che la doppia infezione all’orecchio di sua figlia due secoli fa avrebbe potuto finire in modo molto diverso senza antibiotici. Siamo più sani dei nostri antenati e stiamo bene. “In effetti, è quasi arrogante da parte degli olandesi chiedersi se sia saggio mettere al mondo dei figli adesso”. La conclusione di Van Vorst: “Questi ragazzi sono fortunati”.

Rowan Van Forrest
La vita ti fa desiderare. Genitori sul futuro dei loro figli
piattaforma; 167 pagine € 22,99

READ  "Più della metà dei 60enni vuole essere presa a pugni con AstraZeneca"