QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“I club belgi avrebbero potuto alzare il livello in BeNeLiga” | Jupiler Pro League

L’AA Gent è stato uno dei club ad entrare nella BeNeLiga. Quell’aquilone non volerà.

“Un’occasione persa”, dice Evan de Witt. “I club belgi avrebbero sicuramente potuto alzare il livello nella BeNeLiga”.

“Sono stato un grande sostenitore del concetto di BeNeLiga, ma ho anche messo in dubbio la sua fattibilità”, ammette il presidente dell’AA Gent.

“Ho sempre dubitato che gli olandesi sarebbero stati in grado di raccogliere abbastanza voti. Penso che solo pochi club olandesi fossero disposti a prendere parte alla BeNeLiga”.

“Ho molto rispetto e molta simpatia per il coraggio e l’entusiasmo dei tifosi”, ama dire de Witt, “maC’erano molti ostacoli. Basti pensare al numero di biglietti europei, ai contratti, alle sfide a livello di sicurezza,…”

“Penso che sia bello avere chiarezza ora”, continua de Witt. “Ora possiamo rimettere tutte le nostre energie a rafforzare la nostra concorrenza”.

Il ritorno di 16 squadre del nostro campionato è chiaro. “Anche quello è stato votato”, dice.

“Personalmente sono convinto che economicamente nel nostro Paese – di 11 milioni di persone – non ci sia posto per 18 club in prima divisione. Questo è devastante per il calcio belga”.

READ  Select Group, sponsor di Antwerp, non rinnova la partnership dopo la nomina di Overmars