QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Il calore prolungato può essere pericoloso anche per i bambini”

Il caldo costante rappresenta un pericolo particolare per gli anziani, le persone nelle case di cura, i malati cronici e le persone in sovrappeso. Esiste il rischio di disidratazione e surriscaldamento. I bambini piccoli dovrebbero anche essere protetti non lasciandoli al sole e permettendo loro di bere a sufficienza. Questo rapporto di supporto di esperti ANP.

Nella calda estate, c’è spesso il rischio di smog da ozono. L’inquinamento atmosferico con troppa luce solare e temperature elevate provoca un aumento delle concentrazioni di ozono. Ciò può causare disturbi respiratori (tosse, mal di gola, costrizione toracica). C’è anche il rischio di nausea, vertigini e mal di testa.

sforzi

I reclami iniziano prima nelle persone con malattie polmonari e nelle persone che lavorano molto duramente. Quando si sforzano, inalano l’aria inquinata più profondamente. Man mano che l’aria diventa più sporca, sempre più persone soffrono.

Consigli

Di seguito diamo suggerimenti su ciò che le persone possono fare meglio con il caldo.

* Bevi e mangia abbastanza cibo. Evita (troppo) l’alcol, in quanto ciò ti farà seccare più velocemente.
* Bevi poliene in modo da aggiungere sale al tuo corpo, che si perde con la sudorazione.
* Indossa abiti sottili, preferibilmente bianchi. I vestiti bianchi riflettono la luce solare, mentre il nero assorbe il calore.
* Quando esci, proteggi la pelle dalla forte luce solare utilizzando la protezione solare e rimanendo all’ombra tra le 12 e le 15 ore.
* Non consentire a bambini e animali di sedersi in un’auto ferma per un periodo di tempo. Anche con la finestra aperta, fa molto caldo lì dentro.
* Se vuoi fare esercizio, fallo al mattino presto. Poi c’è un po’ meno inquinamento atmosferico ed è più fresco che nel corso della giornata.
* Se lavori all’aperto, fai delle pause extra e poi trova ombra.
* Mantieni la tua casa fresca con le tende e tieni finestre e porte chiuse durante il giorno.
* Raffreddare in acqua o fare una doccia rinfrescante regolarmente. Ma fare una doccia molto fredda chiude i pori per prevenire la perdita di calore.
* Prestare maggiore attenzione alle persone nella tua zona che hanno bisogno di cure. Le persone anziane, in particolare, spesso dimenticano di mangiare e bere a sufficienza e spesso non rinfrescano a sufficienza la loro casa durante le fredde ore di luce del giorno.

READ  Lo studio: non esiste una malattia corona più grave dovuta all'ibuprofene

A cura di: Guida nazionale per l’istruzione