QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il dialogo tra Van Heesbrouck e AA Gent potrebbe diventare più realistico dopo il mercato invernale: “Difficile prevedere cosa accadrà” |  gli sport

Il dialogo tra Van Heesbrouck e AA Gent potrebbe diventare più realistico dopo il mercato invernale: “Difficile prevedere cosa accadrà” | gli sport

Hein Vanhaezebrouck (59 anni) e AA Gent “in termini parlanti”. Ma la fumata bianca attorno ad un possibile prolungamento contrattuale non è immediata. In effetti, il vincitore della Coppa Raymond Goethals non esclude che “si ritirerà definitivamente dopo questa stagione”.

Aspetto. Hein Vanhisbrouck: “Fermati, vai avanti: tutto è possibile”

Sono iniziati i primi colloqui esplorativi tra l’allenatore dell’Al-Najah e il club. Questo è quello che ha detto Hein Vanhaezebrouck dopo aver vinto la Raymond Goethals Cup ed è quello che si sente anche all’interno dell’AA Gent. Il proprietario Sam Barrow è impegnato nel coaching: quali ragazzi inserire in quali posizioni? Naturalmente in questo l’allenatore è importante. L’AA Gent è soddisfatto del lavoro di Vanhaezebrouck e avrebbe senso continuare con il West Flemish. Ma una decisione? No, non subito. Solo a febbraio, dopo il Mercato invernale, i colloqui diventeranno più realistici. Aspettiamo e vediamo se alla fine i due partiti si ritroveranno.

Lunedì Vanhaysbrouck è stato scelto come miglior allenatore belga per la seconda volta nella sua carriera, alla presenza di allenatori belgi d’élite. Hine ha sconfitto Will Steele e Wouter Franken. “Non dovremmo aspettare la decisione del VAR, Heine”, ha scherzato Franken. Intervista fantastica – o cosa stavi pensando? – Seguito da Vanhaysbrouck.

Congratulazioni Hen, te lo aspettavi?

“No, non proprio. Penso che sia stato molto difficile per la giuria. Se fossero stati coinvolti gli olandesi, non ci sarebbe stato dibattito. Anche Vincent Kompany era un favorito per me, eppure è diventato un campione con Burnley nel torneo “Anche se è seconda divisione in Inghilterra, è comunque un grande risultato. Wouter Vrancken era molto vicino al titolo. Se fosse diventato campione con il Genk, avrebbe vinto sicuramente. Inoltre, Will sta ancora facendo bene con il Reims.

©Belga

Allora perché sei un vincitore?

“Perché ancora una volta siamo ancora impegnati su tre fronti? Hai trasformato di nuovo una squadra in difficoltà in una squadra stabile. Ma questo è un premio per la squadra. Come allenatore, non puoi vincere nessun titolo da solo. Se la squadra sta andando bene, tu come allenatore puoi raccoglierne i frutti.

READ  Il mistero più irrisolvibile di quest'anno: come è organizzato il calendario del calcio belga? † Jupiler Pro League

E’ la seconda volta che vince. Sei un allenatore migliore adesso rispetto al 2015?

“Comunque. Gli anni ti rendono migliore come allenatore. Guarda qui Emmy Anthonis o Hugo Bros, che continuano a fare passi da gigante. Come allenatore, sperimenti molte cose, il che significa che fai sempre progressi. Alcune persone ricadono dopo un anno miracoloso, ma questo significa che non erano pronti per questo.

Un vincitore della Scarpa d’Oro sogna solitamente di passare ai massimi livelli. Anche Hein Vanhisbrouck sogna di trasferirsi all’estero?

“No. Non ho mai sognato molto. Purtroppo sono razionale. Vivo nel presente. Sto cercando di preparare il futuro dell’AA Gent, non il mio futuro personale. Ho a cuore gli interessi del club e la mia “I miei interessi vengono in secondo piano. L’ho detto al nostro nuovo proprietario, Sam.” “Barrow. Il mio contratto è scaduto, ma non so cosa succederà. Tutto è possibile, anche fermarsi.”

scorso?

“Sì, non lo posso escludere. Tutto è possibile.”

Belga
©Belga

Quando vuoi prendere questa decisione?

“Non lo so. Anche in questo caso sono impegnato con la squadra e con il club. Voglio ottenere il massimo, vedremo poi. Se hai 35 anni e sei un allenatore junior, Voglio la sicurezza finanziaria di un contratto a lungo termine. A febbraio compirò 60 anni.”

Se vuoi comprare la TV più recente, costa un sacco di soldi. Ma se aspetti un anno, la stessa TV sarà molto più economica. Dobbiamo sperare che il prezzo di questo sistema diminuisca e diventi accessibile anche per noi in Belgio.

Heine Vanhaysbrouck

READ  Sick Dries Van Gestel imperdibile tour delle Fiandre | Giro delle Fiandre 2022

Ma vuoi comunque ricevere un segnale dal club?

“C’è già stata un’indicazione, sotto forma di conversazione. Ma non è ancora diventata concreta e non deve esserlo per me. Questo club si sta evolvendo, siamo in trasformazione. Cosa succederà? E è difficile da prevedere. In un momento come questo devi mantenere la calma e pensare attentamente.” E preparare le cose e prendere la decisione giusta al momento giusto. Non deve accadere velocemente, velocemente. Ci sono passato una volta (all’Anderlecht, redattore) quando tutto doveva cambiare velocemente, velocemente, e penso che tutti ne abbiano visto le conseguenze. Non commetterò questo errore ancora una volta”.

La società non vuole un segnale da te?

“Se arriverà il giorno in cui vorranno che io prenda una decisione, la prenderemo”.

Hein Vanhaysbrouck deve già sapere nella sua testa dove vuole andare, giusto?

“No, è tutto aperto. Adesso sono impegnato solo con l’AA Gent. Siamo attivi su tre fronti. Nella competizione dobbiamo ancora ottenere il massimo dei punti prima della sosta, per sopravvivere a gennaio e febbraio. A causa della Coppa d’Africa ci mancano molti giocatori ed è una cosa su cui sto lavorando giorno e notte. Penso davvero che la gente lo sottovaluti. Questo è ciò su cui mi concentro, non ciò che Hein Vanhisbrouck farà fare l’anno prossimo.”

“Jan Vertonghen, anche lui in scadenza di contratto, prenderà la decisione a marzo o aprile”.

“È molto carino da parte di Jan, ma chi lo conosce un po’ sa che giocherà a calcio fino a 45 anni. È fatto così.

Allora diciamo: Hein Van Heesbrouck, che resterà allenatore fino al compimento dei settant’anni.

“No, non credo. Sicuramente non prima dei settant’anni.”

Heine, dopo i problemi del VAR, il tuo allenatore Michel Loague ha detto che bisogna versare più soldi. Se necessario, i club dovranno acquistare un giocatore in meno.

READ  Pro e contro: ecco cosa pensa veramente il KV Mechelen della mossa di Jordi Vanlerberg - Football News

“Non ho pensato subito che questa fosse la migliore prestazione di Michel. Siamo già la squadra più colpita. Ma la verità è che servono maggiori investimenti negli strumenti VAR. Il sistema di analisi che usano in Champions League è la soluzione. Contro l’Anversa, uno dei giocatori ha ricevuto “Il Barcellona ha ricevuto un cartellino rosso sbagliato, ma è stato corretto in 20 secondi. Che fosse fuorigioco o meno, avresti una decisione in 30 secondi. Molto preciso. Qui a volte ci vogliono quattro minuti e sei ancora non ne sono sicuro. Ma costa denaro.”

Quindi più soldi è la risposta?

“Questa è davvero la soluzione. Dobbiamo sperare che il software che usano in Champions League diventi più economico. Se vuoi comprare l’ultima TV, costa un sacco di soldi. Ma se aspetti un anno, la stessa TV è la stessa”. molto più economico Dobbiamo sperare che il prezzo di questo sistema diminuisca e diventi accessibile anche per noi in Belgio.

Ma questo sistema non risolverà una fase come quella avvenuta tra Michel e Kuypers.

“No, è vero. La fase del rigore sarà sempre oggetto di dibattito tra arbitro e VAR. Questo non sarà mai impeccabile, perché resta un’interpretazione.

I club vogliono fare questi ulteriori investimenti?

“I grandi club lo vogliono perché hanno più risorse. I piccoli club hanno già difficoltà, se devono investire di più… Investire soldi è l’eterno problema del campionato professionistico.

Leggi anche.

Vanhaezebrouck vince il Raymond Goethals Trophy per la seconda volta e anche Vermeeren vince trofei

Belga
©Belga