QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il leader del PE Sasoli era un noto volto televisivo in Italia

Il presidente del Parlamento europeo David Sassoli soffre da tempo di cattive condizioni di salute. A settembre ha sofferto di una grave polmonite, non dovuta a un’infezione da corona. Dopodiché, è stato visto raramente al Parlamento europeo. È ricoverato in ospedale dal 26 dicembre. Sasoli è morto lunedì notte per una complicazione causata da un disturbo del suo sistema immunitario.

Lunedì, il suo entourage ha annunciato di essere stato ricoverato in ospedale da Natale e che le sue attività ufficiali sarebbero state annullate. Il Parlamento europeo ha avuto una settimana prima di votare formalmente sul suo successore, l’avvocato maltese Roberta Metzola (42) Un referendum sul Partito popolare europeo (PPE) avrebbe portato alla consueta leadership di Sassoli.

Presentatore televisivo

La carriera politica di Sasoli si svolse in tutta Europa. È stato tre volte membro del Parlamento europeo per i socialdemocratici dal 2009. Non è mai stato politicamente attivo nella sua nativa Italia. Ha iniziato la sua carriera come giornalista per piccoli giornali e testate giornalistiche in tenera età, ma la sua vita con Roy, l’emittente pubblica italiana, lo ha fatto conoscere in tutti i salotti italiani. È diventato un noto volto televisivo come conduttore del primo telegiornale della rete.

Per saperne di più: L’Europa stessa è ben lungi dall’essere discussa

Nel 2014 è stato eletto uno dei vicepresidenti del Parlamento europeo, carica che lo ispirerà a diventare presidente cinque anni dopo. Sassoli, deputato socialdemocratico, diventa presidente del Parlamento, Ursula van der Leyen (Partito popolare europeo) assume la guida della commissione e il liberale Charles Michael diventa presidente del Consiglio europeo. Le famiglie politiche hanno quindi convenuto che al Partito popolare europeo sarebbe stato concesso di servire la metà del tempo del presidente del Parlamento europeo.

READ  Una serata calcio speciale Ajax Avversario Veloce e Italia

Mancanza di competenze linguistiche

David Sasoli ha espresso profondo rammarico per il fatto che la sua presidenza fosse stata oscurata per due anni da un’epidemia. Voleva esserlo da molto tempo, ma liberali e Verdi non erano così contenti del modo in cui guidava il Parlamento europeo. La disabilità di Sasoli è la sua mancanza di competenze linguistiche. Non parlava correntemente inglese e francese, quindi le conversazioni con i leader europei avevano sempre bisogno di un traduttore. Inoltre, costrinse Sasoli a ricoprire la sua presidenza principalmente su basi etiche, e su basi molto minori. Anche l’accordo raggiunto prima della presidenza del Partito popolare europeo dal 2022 ha giocato un ruolo. Solo a dicembre Sasoli ha annunciato che non c’erano candidati alla presidenza.

Dall’Europa, Sasoli ha sempre avuto un occhio di riguardo alla politica in patria. Nel 2019, quando fu nominato Presidente del Parlamento Europeo – mentre il Partito Democratico (PD) di centrosinistra di Sassoli era all’opposizione in Italia – alcuni in patria vedevano nell’allora ministro dell’Interno un segnale all’estrema destra e all’euroscettico Matteo Salvini . . Sassoli è del PD, ma era vicino al movimento cinque stelle del presidente del Consiglio Giuseppe Conte quando guidava il governo di coalizione con il PD (settembre 2019-febbraio 2021).

Le ambizioni del Presidente

Di conseguenza, il suo nome fu abbreviato come candidato sindaco della capitale, Roma, che potrebbe essere stato un precursore delle aspirazioni di Sassoli. Di Quinn Come nuovo Presidente dell’Italia. Non solo i problemi di salute di Sosoli hanno messo i bastoni tra le ruote ai lavori. Quelle mosse di carriera erano già state accantonate quando l’acclamato Mario Tragi divenne primo ministro e le mappe politiche dell’Italia cambiarono di nuovo molto rapidamente. Tracy adesso Il primo favorito per la presidenza.

READ  Station Square celebra il 35 ° anniversario | Notizie, sport, lavoro

David Sassoli era di Firenze, ma viveva a Roma. Era un tifoso della Fiorentina, club cittadino fiorentino. Lascia la moglie, la figlia e il figlio.