QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il presidente della Women’s Soccer League si dimette dopo aver rivelato un abuso: “Mi dispiace tanto” per il calcio femminile

Bird ha affermato in precedenza di aver deferito le accuse dei giocatori Sinead Farrelly (31) e Meliana Shim (30) al Centro statunitense per gli sport sicuri per le indagini. Su Twitter, la NWSL ha ora riferito che Baird si è dimesso.

Farrelly e Shem hanno rivelato gli abusi di Riley su The Athletic Magazine. Hanno parlato a lungo delle molestie sessuali che sono continuate per più di 10 anni.

Riley nega tutte le accuse e dice alla rivista di non aver mai fatto sesso con i giocatori. Li incontrava in un bar e pagava i loro drink. Per il club, le accuse sono state sufficienti per licenziare Riley.

La Federazione calcistica degli Stati Uniti e la FIFA hanno annunciato che stanno indagando sulla questione.

C’è un breve messaggio sul sito web della NWSLLa partita di questo fine settimana sarà annullata. “Data la gravità degli eventi della scorsa settimana, le partite previste per il fine settimana non si svolgeranno”.

Lisa Bird ha aggiunto un breve commento: “Questa settimana e gran parte della stagione è stata molto traumatica per i nostri giocatori e il nostro staff. Mi assumo la piena responsabilità per il ruolo che ho svolto in quella occasione”.

“Mi dispiace tantissimo per il dolore che provano in tanti. Siamo consapevoli di quel trauma e abbiamo deciso di non scendere in campo finché tutti non avranno avuto spazio per pensarci. Non possono essere le solite cose”.

“L’intero campionato ha molto da affrontare, i nostri giocatori meritano molto di meglio. Questa decisione è stata presa in consultazione con il sindacato dei giocatori. Questa pausa è il primo passo di un processo comune per cambiare la cultura del nostro campionato. È stato richiesto da molto tempo”.

READ  Responsabile: Digger Road e Ghent sono permanentemente separate