QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il prossimo venerdì sarà cruciale per il prezzo del Bitcoin

Il prossimo venerdì sarà cruciale per il prezzo del Bitcoin

Inflazione persistente, tassi di interesse estremamente elevati, nessuna recessione, movimento laterale dei prezzi e, soprattutto, un’intera montagna di incertezza. Il clima macroeconomico rende difficile per noi investitori prendere buone decisioni, ma venerdì prossimo sembra essere un altro momento cruciale per il prezzo del Bitcoin.

Venerdì prossimo sarà nuovamente il momento dei dati sulla disoccupazione negli Stati Uniti.

Desideri saperne di più sugli sviluppi macroeconomici e partecipare alla discussione con i nostri esperti? Dai un’occhiata alla nostra pagina di informazioni Premium e prova i primi 30 giorni gratuitamente.

Il venerdì è cruciale per il prezzo del Bitcoin

Senza dubbio avrete notato che quasi tutte le banche centrali occidentali hanno aumentato significativamente i tassi di interesse a partire da marzo 2022 circa. Negli Stati Uniti, ad esempio, il tasso di interesse oscilla attualmente tra il 5,25 e il 5,50%.

Per questo motivo molti si aspettavano che ormai saremmo entrati in recessione, ma finora ciò non è avvenuto. Una ragione importante sembra essere il forte mercato del lavoro statunitense. I consumi in America – nonostante gli alti tassi di interesse – sono rimasti stabili, quindi i tassi di disoccupazione rimangono bassi.

Venerdì avremo il nuovo tasso di disoccupazione statunitense. Ad agosto, tale cifra è passata dal 3,5% al ​​3,8% attuale. Ora sarà interessante e vedremo se la disoccupazione continuerà a salire a questo livello (il che potrebbe indicare una recessione) o se rimarremo bloccati a questo numero.

Le aspettative oscillano tra il 3,7 e il 3,8%; Ciò significa che questo mese non è poi così male. Ma ovviamente siamo qui per discutere dell’impatto sul prezzo del Bitcoin.

Cosa significa questo per il prezzo del Bitcoin?

È difficile prevedere in anticipo cosa significherà esattamente questo per il prezzo del Bitcoin. Fondamentalmente, l’ambiente macroeconomico in questo momento è negativo per Bitcoin. Gli alti tassi di interesse rendono relativamente attraente per gli investitori investire in titoli di stato statunitensi. Questi offrono attualmente un rendimento praticamente garantito di circa il 5%.

READ  I passeggeri di TUI arrabbiati dopo la cancellazione del volo per il Marocco

Gli investitori non devono più assumersi rischi eccessivi per contrastare l’inflazione, come è avvenuto negli ultimi dieci anni. Bitcoin e altri asset rischiosi come le azioni ne hanno tratto grandi benefici.

Ora il clima è diverso e dobbiamo aspettare che i tassi di interesse scendano. A questo proposito, un’eventuale recessione potrebbe essere vantaggiosa per Bitcoin a lungo termine, perché le banche centrali dovranno intervenire nuovamente con tassi di interesse più bassi.

Inizialmente una recessione colpirà anche Bitcoin, ma se i tagli dei tassi di interesse diminuiranno nel periodo dell’halving nell’aprile 2024; Quindi può iniziare una bella corsa di tori.

Rimani un passo avanti rispetto al mercato delle criptovalute con un abbonamento premium

Nell’ambiente in primo piano di Crypto Insiders, i nostri analisti e membri parlano dell’impatto di questi dati economici sul mercato delle criptovalute e, naturalmente, del prezzo del Bitcoin. Puoi anche porre domande ai trader esperti qui e i nostri analisti condividono ogni settimana 20 analisi tecniche esclusive per un’ampia gamma di criptovalute. Dai un’occhiata alla nostra pagina di informazioni Premium e prova i primi 30 giorni gratuitamente.