QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il tanto discusso sostituto di Kevin De Bruyne era giustificato? Questo dicono i numeri e gli analisti | Champions League

In passato, il cambio era uno dei principali punti di discussione. Pep Guardiola ha licenziato il suo acceleratore Kevin De Bruyne o è costato la vittoria al Manchester City? Perché lo stesso mister non si è inventato una spiegazione: cercare una risposta con alcuni analisti e numeri.

I sentimenti sono spesso ingannevoli, i numeri di solito non mentono.

Kevin De Bruyne ha giocato una partita statisticamente buona ieri sera? Sulla base di alcuni parametri, possiamo confermare che KDB non è sceso almeno oltre il limite inferiore, senza riportare numeri eccezionali.

L’acceleratore è stato il giocatore più minaccioso del Manchester City poiché sono state create tre occasioni, ma senza gol o assist. Anche in termini di dribbling (tutti superati) e duelli (6 su 8) De Bruyne si è comportato meglio che in quasi tutte le precedenti partite di Champions League di questa stagione.

A differenza del primo match, il Red Devil è stato meno resistente alla palla. Ieri ha superato l’84,4% rispetto all’88,2% di una settimana fa.

Era questo il motivo del passaggio? O stanchezza/dolore alla caviglia?

Dinari kuwaitiani contro il riyal

Passa la precisione, passa la precisione 84,4% (32 assist)
Opportunità create 3
stranezze 3 (riuscito 3)
duelli 8 (6 vinti)
perdere la palla 13

Nonostante le statistiche solide, molti osservatori sono stati severi con la prestazione di De Bruyne. Il quotidiano francese L’Equipe, tra gli altri, ha ritenuto “invisibile” il nostro connazionale e lo ha punito con 3 su 10. Il più grande quotidiano locale di Manchester ha visto “reazioni lente e smorzate” nel centrocampista.

Anche l’analista Ad de Mos è rimasto deluso dallo spettacolo di De Bruyne a Madrid. “Non è stato molto bravo”, ha detto l’ex allenatore olandese, che non ha avuto paura di portare le sue stelle a lato.

“Avrei potuto fare la stessa cosa che ha fatto ieri Guardiola. De Bruyne litigava continuamente con l’arbitro, segno che non era al meglio”.

“Sai, Ancelotti è riuscito anche a battere Modric e Kroos. Per l’ennesima volta quelle sostituzioni hanno funzionato benissimo. Con Guardiola poteva essere lo stesso con Gundogan e Grealish, ma è andata male ancora. A lui è successa quella sfortuna in Spesso al City ora. Dal suo tempo con il Barcellona. “

Se non è infortunato, lasci sempre in piedi il tuo giocatore titolare, anche se non è così dominante come siamo abituati.

Wim de Koninck

Anche Gert Verheen ha ritenuto giustificato l’intervento dello spagnolo. “Per me Guardiola non ha commesso errori”, ha sottolineato.

“De Bruyne, sostituto di Gondogan, è quello che ha preparato l’attacco con cui ha segnato il City e non è molto inferiore a De Bruyne, che ieri ha giocato una partita ‘normale’. Quindi non credo si possa incolpare nessuno”.

Il collega analista Wim de Koninck aveva un’opinione contraddittoria. Ha trovato “incomprensibile” il sostituto di De Bruyne subito dopo il fischio.

Questo era il caso dopo una notte di sonno. “Se non è infortunato, lasci sempre in piedi il tuo giocatore più importante, anche se non è così dominante come siamo abituati”, ha detto de Koninck.

“Guardiola ha fatto un cambio difensivo e alla fine non c’erano più attaccanti. Potevi imporre qualcosa con Kevin… Il City ha sbagliato molto nei tempi supplementari”.

Scommetto che Guardiola non ignorerà il suo acceleratore all’inizio del futuro?

READ  Dov'è Peng Shuai? Presunta violenza sessuale di un ex leader cinese | Tennis