QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il teschio del “Frightening Dragon” rivela un mostro che terrorizzava i cieli dell’Australia

U Inververy Queensland

Una bestia terrificante lunga 22 piedi. bocca di lancia. Il più vicino che abbiamo visto a un vero drago.

È così che Tim Richards descrive Thapunngaka shawi, un rettile volante che ha studiato i suoi fossili alla School of Biological Sciences dell’Università del Queensland. Si ritiene che lo pterosauro abbia sorvolato l’entroterra australiano, abbastanza a lungo da sorvolare i mari interni piuttosto che il deserto.

“Questa cosa avrebbe potuto essere piuttosto brutale”, ha detto Richards, uno studente di dottorato. “Avrebbe potuto gettare un’ombra su un piccolo dinosauro tremante che non avresti sentito finché non fosse stato troppo tardi.”

Il nome Thapunngaka shawi significa “bocca di lancia di Shaw”, e l’ultima metà si riferisce al suo scopritore Len Shaw. Il nome del genere, Thapunngaka, è ispirato alla lingua ormai estinta del popolo Wanamara, uno dei popoli delle Prime Nazioni dell’Australia.

Gli pterosauri abitavano la Terra 66 milioni di anni fa. Prima che l’asteroide esploda, l’era dei dinosauri finisce, 228 milioni di anni fa. Ha la particolarità di essere il primo vertebrato – cioè una creatura con la spina dorsale – a volare. Il tipo più famoso di pterosauro sono gli pterosauri, motivo per cui gli pterosauri vengono spesso erroneamente chiamati pterosauri.

Gli scienziati hanno ancora molto da imparare sulle creature antiche. La ricerca è stata pubblicata su iScience ad aprile Dimostra che il segreto della fisiologia dello pterosauro è il suo collo, più grandi di una giraffa e magistralmente sistemati da Madre Natura per sorreggere le loro pesanti teste in volo. La ricerca pubblicata solo il mese scorso indica: Molti pterosauri possono volare una volta che si schiudono dalle uova.

Per volare, gli pterosauri avevano spesso ossa più sottili e fragili di altri dinosauri. Ciò rende rari i fossili ben conservati come quello studiato da Richards. Basandosi sui fossili della mascella studiati, Richards stima che il solo teschio sarebbe lungo oltre 1,2 metri e conterebbe 40 (terribili) denti.

“Il record di pterosauri australiani è scarso per gli standard mondiali, ma la scoperta di Thapungaca contribuisce notevolmente alla nostra comprensione della diversità degli pterosauri australiani”.

READ  Accessori ufficiali Samsung Galaxy Z Flip 3