QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Intermarch Campione Rigorosamente Italiano Junior: “Il miglior puncher con capacità di arrampicata lunga”

Intermarch Campione Rigorosamente Italiano Junior: “Il miglior puncher con capacità di arrampicata lunga”

Il nuovo campione italiano junior, il 18enne lombardo Simone Gualdi, entrerà a far parte dalla stagione 2024 del Circus-Reuse-Technord, conosciuto come squadra di allenamento dell'Intermarche-Circus-Vandee. “Simone è un grande pugile e può far bene sulle salite lunghe.”

Foto: Agenzia multimediale per il ciclismo.

Grazie a Giorni Eroica

Uno degli italiani più talentuosi della sua generazione passerà alla promettente categoria la prossima stagione con il team di sviluppo continentale guidato da Kevin van Melsen. Si tratta del 18enne lombardo Simone Gualdi, che il 2 luglio 2023 a Pieve del Grappa si è incoronato Campione Nazionale Juniores. È tra i migliori corridori di sempre sul suolo italiano.

Forte della sua abilità sui percorsi sconnessi, Gualdi ha rappresentato la Nazionale Italiana ai Campionati del Mondo di Wollongong lo scorso autunno per il 1° anno (35°). Recentemente ha vinto a Brescia e al Giro della Valterra, e in questa stagione si è messo in luce nelle prestigiose gare di Coppa delle Nazioni con la Squadra Azzurra. Si è classificato 2° nella classifica finale della Due Giorni Eroica e 3° nella tappa Regina della Pace.

Questa domenica, 2 luglio 2023, ha vinto anche il titolo Nazionale Juniores su un percorso collinare di 138 km intorno a Pieve del Grappa. Nella formazione Intermarché-Circus-Wanty, Gualdi si unirà ai connazionali Francesco Pusato, campione U23 della scorsa settimana, e al due volte vicecampione italiano Lorenzo Rota.

otturatore

“Voglio dirvi quanto sono orgoglioso della mia laurea italiana”, insiste il giovane Gualdi. “Oltre a vincere la selezione per i Campionati Europei e Mondiali, questo è uno dei miei grandi obiettivi nella mia ultima stagione junior. La mia fortuna è doppia perché mi unirò al Circus-ReUz-Technord dalla prossima stagione. Beneficio di un'organizzazione professionale e di un un vasto calendario di gare, parte della struttura del World Team: era la mia ambizione esserlo.

READ  Grave pressione sul produttore di valvole, ma parte della produzione è costretta ad andare in Italia

“Quando sono entrato in contatto per la prima volta con il team di performance di Intermarch-Circus-Vandy, mi sono subito convinto del metodo di lavoro e della forza dell'atmosfera familiare. Circus-ReUz-Technord è una delle migliori squadre della categoria U23 e la sua missione è supportare i giovani talenti nel loro sviluppo.U23 Nel mio primo anno con la squadra, voglio acquisire quanta più esperienza possibile e impegnarmi per raggiungere obiettivi collettivi.

Da tempo aveva in mente anche il sogno di diventare un ciclista professionista, proprio come i ragazzi sportivi di quell'età. “In realtà da quando ho iniziato a pedalare, quando avevo 8 anni”, si meraviglia Gualdi. “Vedo Biniam Girme e Lorenzo Rota, che come me vengono dalla bergamasca”.

Foratura

Anche il direttore sportivo Kevin van Melsen è entusiasta dell'arrivo di Qualdy. “Simone è un grande punzone, capace di ben figurare sulle salite lunghe”, analizza le qualità del campione italiano. “Il titolo di domenica, un grande traguardo per lui, rafforza le nostre impressioni. E' un grande talento. Il suo profilo è simile a quello del connazionale Francesco Pusato, che ha 3 anni in più ed è ormai entrato nella nostra squadra mondiale all'età di 21. La nostra vasta competizione per questa categoria di cavalieri Il suo profilo è interessante per Circus-ReUz-Technord a causa del progetto.

“Come nel suo primo anno da junior, in questa stagione ha già vinto molte partite difficili in casa. Anche se deve ancora trovare la tipologia che Simone Qualti promette, siamo sicuri che per noi sia una grande risorsa. Con Circus-ReUz-Technord vogliamo investire nel suo sviluppo, il che significa che lo supporteremo in modo professionale, offriremo un programma su misura e ci assicureremo di non saltare nessuna fase del suo sviluppo”, conclude van Melsen.

READ  L'italiano Ostenda Vitto Sentomani sulla partita Belgio-Italia: "Lascia decidere il rigore"