QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Kamal Swah guida lo Standard alla vittoria contro l’ex squadra dell’Oh Leuven

Kamal Swah guida lo Standard alla vittoria contro l’ex squadra dell’Oh Leuven

La strada verso l’alto è iniziata per lo Standard. Dopo una partita di calcio mediocre, i Rouches sono riusciti a ottenere tutti e tre i punti in casa dell’OH Leuven. Saltano facilmente sopra il Popolo di Lovanio nella classifica mondiale dopo 7/9.

Lunga fase esplorativa

Sia l’OH Leuven che lo Standard possono sfruttare tutti e tre i punti tenendo presente la classifica della competizione. Perché anche se lo Standard non aveva perso 4 partite di fila, era ancora in una posizione debole. Prima del calcio d’inizio l’OH Leuven era una posizione sopra il Rouches.

La prima grande occasione è stata per la squadra di casa. Thorsteinsson si è presentato a tu per tu con Bodart da un’angolazione obliqua, ma ha ridotto bene l’angolo, impedendo all’esterno islandese di segnare.

© Notizie fotografiche

Successivamente gli ospiti hanno preso l’iniziativa, soprattutto il possesso palla. È stata una lunga attesa per opportunità reali. Dopo un calcio d’angolo, la palla è finita alta di testa, ma Fossey non è riuscito a portare in vantaggio gli ospiti da distanza ravvicinata.

Ancora un obiettivo

Poco prima dell’intervallo è stato un successo. Alzate lancia un passaggio perfetto in aria verso Kanga che ha avuto un primo tempo sfortunato. L’attaccante ivoriano ha aggirato il portiere dell’OHL Prevot e ha messo lo 0-1 a porta vuota.

norma OHL
© Notizie fotografiche

La prima palla tra i pali viene colpita immediatamente

L’OH Leuven non è uscito arrabbiato dallo spogliatoio e dopo un’ora lo slancio era completamente svanito. Oppure la squadra di casa voleva far addormentare gli ospiti? Perché dopo 65 minuti gli abitanti di Lovanio sono riusciti a fornire un impasto omogeneo. Thorsteinsston ha messo la palla appena in profondità verso Mendyl e ha realizzato il pareggio attraverso l’angolo oltre Bodart.

norma OHL
© Notizie fotografiche
norma OHL
© Notizie fotografiche

L’OH Leuven non prosegue e riceve una doccia fredda dall’ex giocatore

Il pareggio sembrava dare alla squadra di casa l’ossigeno per segnare diversi gol offensivi, ma questi gol si sono indeboliti con il progredire della partita, consentendo allo Standard di riprendere il possesso della palla.

Era passato molto tempo senza reali minacce in porta, ma a dieci minuti dalla fine la palla era ancora alle corde. Il cross di Kanak era inizialmente diretto a casa, ma sull’orlo del 16′ Sowah era pronto a prendere la palla tutta in una volta e battere Prevot (con un colpo di testa di Pletinks).

Price fa entrare altri due attaccanti, Panzozzi e Brut Brunis, ma non riescono più a evitare la sconfitta. L’OH Leuven deve ancora una volta guardare dall’alto in basso nella classifica mondiale, mentre lo Standard può gradualmente rivolgere lo sguardo verso l’alto.

READ  Horner esulta dopo la dichiarazione dei padroni di casa: "Max è un meritato campione del mondo"