QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La prima persona a ricevere il cuore di un maiale potrebbe essere morta a causa del virus dei suini

Il primo destinatario di un cuore di maiale geneticamente modificato potrebbe essere morto a causa di un virus cardiaco di maiale. Questo è ciò che dice il dottore piantagione storica Procedura.

David Bennett, 57 anni, ha ricevuto un cuore di maiale a Baltimora a gennaio che è stato geneticamente modificato in modo che il corpo umano non respingesse l’organo. Un’operazione del genere non è mai stata eseguita prima. All’inizio l’operazione sembrava riuscita, ma dopo due mesi le condizioni di Bennett peggiorarono improvvisamente e è morto

Quindi i medici non hanno offerto alcuna spiegazione diretta per ciò che è andato storto. Né Bennett ha mostrato sintomi regolari di rigetto corporeo di un organo estraneo. I medici hanno detto che un evento così inaspettato era uno dei rischi dell’intervento chirurgico e che Bennett ne era consapevole.

potenziale innesco

Dopotutto, i medici di Bennett hanno offerto una possibile spiegazione. Tracce di citomegalovirus nei maiali, il virus dell’herpes che si trova nei maiali, sono state trovate nel corpo di Bennett.

È successo per la prima volta 20 giorni dopo il trapianto, ma i medici non erano preoccupati per la piccola quantità di virus trovata. Tuttavia, quaranta giorni dopo il trapianto, i livelli di virus erano molto più alti. “Forse è stato lui la ragione di tutto questo”, ha detto il suo medico, Bartley Griffith.

Precedenti ricerche condotte sui babbuini hanno mostrato che la presenza del virus in un cuore di maiale trapiantato può portare alla morte del ricevente dell’organo, Scrive MIT Technology Review† Dopo il trapianto, ai riceventi vengono somministrati farmaci che sopprimono il sistema immunitario in modo che l’organo non venga rigettato.

READ  Puledro che mangia sabbia?! - Frisone

Inoltre, il sistema immunitario del maiale, che di solito può combattere le infezioni, non è più presente una volta trapiantato il cuore. Questi due fattori possono anche svolgere un ruolo negli esseri umani. Secondo i ricercatori, è possibile che il virus abbia successivamente innescato una risposta infiammatoria più ampia nel corpo di Bennett.

virus del sonno

I maiali geneticamente modificati sono stati ampiamente testati per le infezioni, così come il maiale che ha dato il cuore a Bennett. Tuttavia, qualcosa è andato storto lì, dicono i medici.

Il CMV nei suini può causare un’infezione attiva, ma può anche essere latente nei suini. Gli esami nasali dei maiali rilevano solo infezioni attive. Tali test non hanno prodotto risultati positivi. Successivamente, il virus dormiente è stato trovato nella milza del maiale.

Guarda le foto dell’operazione di gennaio da qui: