QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La vaccinazione riduce del 90% il rischio di gravi complicanze del COVID nei bambini

porta Redazione in linea


Poiché i bambini di solito mostrano un decorso relativamente lieve della malattia con l’infezione da COVID, molti genitori dubitano dell’utilità della vaccinazione. “È proprio vero che il COVID è una malattia lieve che colpisce la stragrande maggioranza dei bambini”, afferma la professoressa Petra Shelstright, specializzata in pneumologia e malattie infettive (UZ Gent).

MIS-C

I medici sono particolarmente preoccupati quando il virus porta a MIS-C in un paziente. “Sappiamo che la MIS-C, con 1 su 3.000-4.000 infezioni pediatriche, può essere grave. Sappiamo anche che circa il 60-70% dei ricoveri in terapia intensiva correlati al virus COVID sono il risultato di MIS-C”.

Shilstreet afferma che il vaccino è efficace contro MIS-C. “Questa è un’ottima notizia e mostra l’immediato beneficio per la salute della vaccinazione”. I due studi, un piccolo studio francese e uno statunitense su larga scala con un risultato simile, sono stati discussi durante un webinar organizzato da UZ Gent martedì.

Gli effetti collaterali sono molto rari

Gli scettici sui vaccini spesso indicano anche gli effetti collaterali che alcuni bambini devono superare dopo aver ricevuto il vaccino. Negli Stati Uniti, dove 8,7 milioni di bambini sono già stati vaccinati con Pfizer, sono stati segnalati 100 casi di bambini con febbre o vomito.

READ  Gene dell'Asia meridionale legato a un rischio maggiore di Covid: studio britannico

Ma i ricercatori hanno trovato la miocardite particolarmente preoccupante. Solo 12 casi di miocardite infantile sono stati riportati nel sistema di segnalazione passiva e tutti erano casi lievi. Questo evento estremamente raro fa concludere ai medici che i vaccini sono sicuri anche per i bambini e giustifica ampiamente i benefici per la salute.

Più ricoveri ospedalieri

Perché in particolare tra i bambini molto piccoli, di età inferiore ai nove anni, il numero di ricoveri durante un’onda omicron è aumentato più rapidamente che negli adulti rispetto agli adulti durante le ondate precedenti. Quindi i bambini piccoli hanno dovuto essere ricoverati in ospedale un po’ più spesso rispetto agli anziani (che sono stati vaccinati) nelle ultime settimane, anche se i numeri sono ancora relativamente limitati.

Questo è evidente dai dati internazionali e UZ Gent vede questa tendenza anche sulla base dei recenti numeri di Sciensano nel nostro Paese. Ma per essere chiari, spesso si tratta meno di malattie gravi e più di disturbi come febbre o difficoltà respiratorie.

Il fatto che i bambini finiscano più velocemente in ospedale dimostra soprattutto che tra i bambini circolano molti virus. E questo non è senza conseguenze, a quanto pare, perché soprattutto durante questa ondata molti contagi sono causati dai bambini. “Vaccinare i bambini piccoli può ridurre il tasso di fertilità nella popolazione generale dell’11%”, afferma Shelstright.

contenimento dell’epidemia

Secondo lei, vaccinare i bambini ha benefici anche per il resto della società. Schelstraete indica una simulazione di UAntwerp e UHasselt che mostra che i vaccini COVID per i bambini potrebbero contenere la quarta ondata. Sembra che “i bambini abbiano un ruolo importante”.

Dall’inizio del 2020 al dicembre 2021, 135 bambini sono stati ricoverati in ospedale con COVID in Belgio. Spesso questi bambini hanno una malattia lieve (solo il 15% finisce in terapia intensiva), sebbene vi sia una significativa sottostima. I bambini con condizioni di base hanno anche maggiori probabilità di sviluppare malattie gravi.

READ  30 ospedali si concentreranno su un'alimentazione sana nell'assistenza sanitaria

Non ci sono ancora prove scientifiche che MIS-C si manifesti meno o forse più dopo l’infezione da oomicron.