QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L'artista Jean Bocquy è diventato un sostenitore della trasparenza

L'artista Jean Bocquy è diventato un sostenitore della trasparenza

Conosciuto come un anarchico stravagante ma gentile, Buqui, 78 anni, si è espresso nel corso della sua carriera attraverso film, teatro, fumetti, riviste, un calendario di nudo e molte altre opere e acrobazie esilaranti. Ad esempio, ha già annunciato di voler organizzare un colpo di stato ogni anno il 21 maggio, che porterà al suo arresto nel 2005 e nel 2006.

Nel 2006 si stabilisce al Dolly Mall Café, nel cuore di Bruxelles. Non molto tempo dopo, trasformò il sito in un museo della biancheria intima, raccogliendo la biancheria intima di famosi residenti di Bruxelles, tra cui quella dell'ex sindaco Yvan Mayor e del ministro federale Didier Reynders (MR).

Con l'avvicinarsi delle elezioni, l'artista vuole ora promuovere le sue idee attraverso i canali politici. Lo fa essendo incluso nel roster del New Transparency Party, emerso dal Transparency Citizens Movement guidato da Claude Archer. Si siederà come indipendente dal Partito Banan, fondato negli anni '90 e di cui da allora è a capo.

Abolizione dell'esercito

Bockoy afferma di voler, tra le altre cose, stanziare un budget maggiore per la cultura ed eliminare gli stanziamenti religiosi e militari. E ha aggiunto: “Voglio anche spendere più soldi per gli alloggi e sono contrario a progetti faraonici come Metro 3”.

Bockoy si rende conto che in molti settori la trasparenza non è così grande come immagina. “Questo è un tentativo di portare qualcosa di diverso. In realtà tutti i partiti dicono la stessa cosa, quindi ora voglio ampliare il campo di applicazione”.

Per l'artista, può diventare più divertente e piacevole. “Quando a volte vedo tutti questi noiosi programmi politici… con una banana in mezzo, le cose possono improvvisamente diventare vivaci. Questo a sua volta può stimolare l'interesse politico tra le persone.”

READ  'Uncles' ottiene una seconda stagione: 'Continua a tuffarti di nuovo nel mondo di Bersin'