QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’atleta bielorusso espulso dall’Olimpico ottiene il visto per la Polonia: “Lascerà il Giappone tra pochi giorni”

Secondo il Comitato olimpico bielorusso, è stata espulsa dalla squadra su consiglio di un medico a causa del suo “stato emotivo e psicologico”. Secondo l’allenatore Yuri Moiseevich, “o si è chiusa o non ha voluto parlare”.

Alla fine, Tsimanovskaya non è salita su un aereo la scorsa notte. Questa mattina, il Comitato Olimpico Internazionale ha diffuso un messaggio che era “sano e salvo”. Attualmente risiede presso l’Ambasciata polacca a Tokyo. Secondo fonti all’interno della comunità locale bielorussa in Giappone che sono in contatto con l’atleta, lei vuole chiedere asilo in Polonia.

Secondo le autorità polacche, ora è “al sicuro e in buone condizioni” e ha richiesto e ricevuto un visto umanitario. “Un giorno”, sarebbe partita per la Polonia.

In precedenza, lo stato aveva già offerto un visto a Tsimmanovskaya. Lo hanno fatto anche la Repubblica Ceca e la Slovenia. Ieri si parlava ancora che avrebbe chiesto asilo in Austria. L’Ambasciata della Bielorussia a Tokyo chiede ora maggiori informazioni al Giappone sulla situazione dell’atleta.

Secondo il giornalista bielorusso Tadeusz Gekzan, la compagna di Tsimanovskaya e il loro figlio sono riusciti a lasciare la Bielorussia. “Sono al sicuro in Ucraina”, Inserito in Tweet.

READ  DSM è l'ombra di se stesso in tour: "Un anno non è l'altro" | Viaggio