QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Lavanda”, “La Bibbia” e “Dov’è mio padre?”: come Israele sta usando l’intelligenza artificiale per bombardare obiettivi palestinesi

“Lavanda”, “La Bibbia” e “Dov’è mio padre?”: come Israele sta usando l’intelligenza artificiale per bombardare obiettivi palestinesi

Tuttavia, questi edifici non sono sempre l’obiettivo principale dell’esercito israeliano. L'indagine mostra che l'IDF ha bombardato sistematicamente le case degli obiettivi, anche quando i parenti dei militanti erano a casa. Ciò è stato fatto, tra l'altro, attraverso il sistema automatizzato “Dov'è mio padre?”, attraverso il quale l'esercito ha rintracciato il sospettato e alla fine lo ha bombardato quando entrava in casa.

Un ufficiale dell’intelligence ha detto: “Non stavamo cercando di eliminare i combattenti di Hamas solo quando si trovavano nel quartier generale di un gruppo terroristico”. “Al contrario. L'esercito ha effettuato attacchi aerei sulle case senza esitazione, perché abbattere quegli obiettivi è spesso più facile. Il sistema è stato progettato per cercare obiettivi in ​​quelle situazioni.”

Due fonti hanno anche indicato che l'esercito poteva effettuare attacchi aerei se c'erano civili vicino all'obiettivo. L'attacco contro militanti di basso rango potrebbe aver provocato da 15 a 20 vittime civili. Ha raccomandato l'uso di bombe “stupide” o non guidate, perché “non vorrai sprecare bombe costose contro persone non importanti”.

Secondo l'esercito israeliano, i militanti che ricoprivano posizioni di rilievo all'interno dell'organizzazione erano responsabili di aver causato fino a 100 vittime civili. Dall’inizio della guerra, secondo il Ministero della Sanità di Gaza, più di 33.000 palestinesi sono stati uccisi e più di 75.000 feriti.

READ  Una coppia canadese uccisa dall'attacco di un orso ha cercato di avvertire un familiare | al di fuori