QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le malattie respiratorie preoccupano il Ministro della Sanità – Suriname Herald

Le malattie respiratorie preoccupano il Ministro della Sanità – Suriname Herald

Il ministro della Sanità Ammar Ramadan ha avvertito della necessità di rimanere in allerta a causa dell’emergere di una nuova malattia respiratoria originaria della Repubblica popolare cinese. Lo ha confermato il ministro prima della riunione del gabinetto.

Il Ministero ha recentemente emesso un comunicato stampa sugli sviluppi globali riguardanti questa nuova malattia respiratoria infettiva, sulla base dei rapporti sia dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che dell’Organizzazione Panamericana della Sanità. Il Ministro ha riferito che nel mese di novembre si è osservato un aumento significativo del numero di persone che soffrono di disturbi respiratori, soprattutto tra i bambini.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, in collaborazione con Cina, Europa e altri paesi, sta studiando cosa si può fare per questa malattia respiratoria. C’è stato anche un aumento significativo del numero di persone che hanno segnalato infezioni respiratorie in Europa. Secondo Ramadan ciò era previsto a causa del periodo invernale, durante il quale le malattie respiratorie solitamente aumentano nei mesi di novembre e dicembre.

Ramadan ha sottolineato che ora la questione è diventata più difficile perché si stanno diffondendo diversi virus. È difficile determinare esattamente quale virus sia responsabile delle malattie respiratorie, come il virus respiratorio sinciziale (RSV), l’adenovirus, l’influenza H1 e 2 e il Covid. È necessario eseguire indagini specifiche per determinare il virus causativo. Il Ministero continua a seguire da vicino gli sviluppi.

Con l’avvicinarsi delle festività natalizie e la conseguente grande migrazione, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha consigliato a tutti i paesi di stare in allerta, data la facilità con cui i virus si diffondono. Il ministro ha sottolineato la necessità di seguire rigorosamente le misure preventive, soprattutto se la persona non è stata vaccinata.

READ  Leggera diminuzione della partecipazione al programma nazionale di immunizzazione

Le persone malate dovrebbero indossare una maschera e restare a casa. Le mani devono essere lavate regolarmente e deve essere mantenuta la distanza dalle persone malate. Il Ministro sottolinea inoltre l’importanza della ricerca medica in caso di malattia. La preparazione alle denunce di malattie respiratorie è essenziale e le precauzioni generali si applicano a tutti, compresi i turisti che entrano nel paese. Il Ministro ha consigliato che i bambini siano attentamente monitorati da un medico.