QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’editore rifiuta la prima edizione delle memorie reali del principe Harry

Leggi di più sulla famiglia reale britannica nell’esclusiva rivista “Het Laatste Nieuws” sulla regina Elisabetta II. Questa rivista di lusso ha non meno di 140 pagine Ora in negozio.

Il principe Harry ha chiesto l’aiuto di uno scrittore di fantasmi per la sua autobiografia. La sua storia di vita è stata scritta da JR Moringer, che in precedenza aveva scritto le memorie del tennista Andre Agassi e del fondatore di Nike Phil Knight. L’autore ha anche ricevuto un Premio Pulitzer (un prestigioso premio letterario) per il suo lavoro, ma i suoi scritti per il principe Harry sono stati apparentemente rifiutati dalla casa editrice.

Secondo The Mail on Sunday, il testo inviato non contiene ciò che ci si aspettava dal principe Harry. “Sono stato molto concentrato sui suoi problemi mentali”, ha detto il quotidiano britannico. Il manoscritto contiene a malapena “racconti taglienti” sulla famiglia reale, sebbene questo fosse un requisito. Per questo la casa editrice avrebbe ordinato a Harry di rivedere le sceneggiature.

Si dice che il principe abbia “ammorbidito” il suo diario “per paura che non andasse bene” sulla scia della morte della regina Elisabetta. Qualcosa su cui l’editore non sarebbe d’accordo, perché ovviamente voleva un libro di alto profilo sugli scaffali. “Harry ha messo in atto una chiave inglese”, sembra lì, secondo “The Mail on Sunday”. Le azioni che ancora devono essere intraprese influenzeranno anche le tempistiche: il libro non sarà pubblicato quanto prima all’inizio del 2023, anche se avrebbe dovuto uscire nei giorni festivi.

Rivedi anche: Harry e Meghan vengono fischiati a Manchester

READ  Britney Spears è un "avvocato della povertà" a Hollywood, secondo la rivista Forbes. Dove è andata a finire la sua fortuna?