QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’EMA approva due trattamenti per il corona

L’Agenzia europea per il controllo dei medicinali, l’Ema, dà il via libera a due trattamenti a base di anticorpi per il corona.

dopo l’approvazione remdesivirL’Agenzia europea per i medicinali (EMA), l’inibitore virale della casa farmaceutica statunitense Gilead Sciences, ha dato il via libera a due trattamenti per il coronavirus giovedì. Si tratta di terapie a base di anticorpi, i primi due cocktail di anticorpi approvati in Europa.

Ronapreve, un farmaco della società biotecnologica statunitense Regeneron e Swiss Roche, è stato approvato per il trattamento di pazienti con corona di età superiore ai 12 anni. Può essere somministrato per via endovenosa a pazienti che non hanno bisogno di ossigeno, ma sono a rischio di sviluppare malattie gravi. Secondo l’EMA, ronapreve può essere utilizzato non solo per il trattamento ma anche per la prevenzione del Covid-19.


Entrambi gli agenti approvati possono essere somministrati a pazienti che non hanno bisogno di ossigeno, ma sono a rischio di sviluppare malattie gravi.

Ronapreve è già stato approvato attraverso una procedura di emergenza negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Per la sua infezione da corona nel settembre dello scorso anno, l’allora presidente degli Stati Uniti Donald Trump è stato curato, tra l’altro, con ronapreve, quando il farmaco era ancora in fase sperimentale.

Oltre a ronapreve, l’EMA ha approvato anche Regkirona, un farmaco della casa farmaceutica sudcoreana Celltrion. Regkirona è anche approvato per il trattamento di pazienti con corona che non hanno bisogno di ossigeno ma sono a rischio di malattie gravi, ma solo negli adulti. Regkirona non dovrebbe essere usato per prevenire il Covid-19, secondo l’EMA.

READ  Utilizzando una risonanza magnetica per scoprire quali sostanze nel cibo possono innescare il giusto calcio dentro di te in modo da diventare dipendente e continuare a comprare da loro.

Il consiglio dell’EMA non è ancora stato ufficialmente approvato dalla Commissione Europea, ma ha già firmato un contratto per l’acquisto di 55.000 dosi di ronapreve.