QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’esercito indonesiano vieta il controverso “test di verginità” o “test a due dita” per le soldatesse | all’estero

Finora, il cosiddetto “test di verginità” o “test delle due dita” era un prerequisito per la partecipazione delle donne al processo di assunzione. Gli operatori sanitari ci inseriscono due dita per verificare se l’imene è intatto. In caso contrario, secondo il personale, l’arruolamento sarà rifiutato.

Nel 2014 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha condannato questa pratica discriminatoria. Un “test di verginità” è fuori questione e non si basa su basi scientifiche, ha affermato.

L’anno scorso, l’allora capo dell’esercito, il generale Andika Perkasa, ha chiesto che le donne fossero valutate solo agli esami fisici e non all’esame controverso, ma quella proposta ha incontrato la resistenza dell’Aeronautica e della Marina. A novembre, il presidente indonesiano Joko Widodo è stato nominato comandante in capo dei tre rami della difesa, rafforzando la sua richiesta di vietare i test.

Human Rights Watch chiede ora al governo indonesiano di indagare e sostenere il trauma delle vittime. “Le donne che desiderano entrare a far parte delle forze armate del Paese non dovrebbero subire discriminazioni e abusi”, ha affermato l’organizzazione.

READ  L'FBI trova 11 serie di documenti riservati a casa di Trump, comprese le informazioni sul "presidente francese"